Il cane che nell’88% dei casi diagnosticava esattamente la presenza di tumori alla tiroide.

Frankie, con il suo speciale olfatto, era in grado di individuare la presenza di tumori alla tiroide annusando le urine dei soggetti in esame. Questa sua eccezionale abilità permise di diminuire drasticamente le tempistiche di normali analisi ed evitare esami invasivi.

Il caso di Frankie ha contribuito ad espandere la ricerca verso lo studio del funzionamento dell’olfatto canino, per creare strumentazioni simili al naso del cane. Ha rappresentato quindi un’evoluzione nella diagnosi di queste malattie, dove la tempistica fa la differenza nella salute dei pazienti.

Frankie (@Pagina Facebook The Frankie Foundation)

Come avveniva la diagnosi di Frankie?

Il suo padrone e scienziato lo addestrò ad allontanarsi dal campione in esame se nel tampone non ci fosse stata traccia di tumore, mentre invece Frankie si sarebbe steso in caso di positività. L’indice di correttezza della diagnosi è risultato pari all’88%.

La scomparsa, avvenuta pochi giorni fa, è stata comunicata dalla fondazione The Frankie Foundation, costituita dal suo padrone. Nelle sue parole di cordoglio, pubblicate anche sulla pagina Facebook della Fondazione, il Dr Ferrando esprime tutto il suo dolore per quello che è stato non solo un cane, ma un vero e proprio compagno di vita ed un collega prezioso in quel campo di studi pionieristico. Racconta di quando era soltanto un brutto bastardino nero affamato, con denti malandati, quando sua moglie lo convinse a prenderlo nonostante la presenza di ben quattro cani in casa.

E’ un esempio della metafora di non giudicare il libro dalla copertina

“Frankie, hai reso la mia vita molto meglio, sia professionalmente che personalmente. Ti devo più di quanto io possa esprimere. Ti voglio bene sempre, e mi manchi terribilmente.” conclude il dottore, mostrando ancora una volta quando può essere forte il legame tra uomo e animale domestico.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.