Federparchi e Legambiente raccontano a Rispescia (GR) con “Parchi a tavola” il meglio dell’Italia sostenibile e di qualità. A Festambiente, dal 14 al 18 agosto, saranno premiati i migliori vini selezionati.

Legambiente e Federparchi promuovono la I rassegna nazionale dei vini dei Parchi e delle aree protette e ancora una volta segnano un punto a favore dell’agricoltura sostenibile e che interessa territori di estrema qualità ambientale. La rassegna avrà il suo focus con “Parchi a Tavola”, iniziativa organizzata nell’ambito della trentunesima edizione di Festambiente 2019 che si terrà dal 14 al 18 agosto nella storica location di Rispescia (loc. ENAOLI), nello splendido scenario del Parco della Maremma.

A prendere parte alla rassegna saranno le aziende vitivinicole che avranno l’opportunità di valorizzare ulteriormente il ruolo che rivestono in contesti cruciali per il futuro del nostro Paese come i Parchi e le aree protette. Considerando l’importanza enogastronomica che il settore vitivinicolo rappresenta nelle aree protette italiane, risulta di estrema importanza realizzare una rassegna con degustazione specifica, in un’ottica di piena collaborazione tra Federparchi e Legambiente, con la quale fornire un valore aggiunto al sistema nazionale dei Parchi, alle tipicità dei territori ed alle importanti produzioni che abbinano alla qualità e all’eccellenza la salubrità e il rispetto degli agro-ecosistemi.

vinitaly 2018

A selezionare i vini sarà una commissione composta da enologi, esperti del settore e sommelier professionisti dell’AIS appositamente costituita, il cui giudizio sarà insindacabile. Le categorie saranno: vini bianchi, vini rossi, vini dolci. In tale ambito, si terrà anche la cerimonia di premiazione dei vini selezionati.

“Quella della I rassegna degustazione nazionale dei vini dei Parchi e delle aree protette – ha dichiarato Antonio Nicoletti, responsabile aree protette di Legambiente – rappresenta una nuova sfida che la nostra associazione insieme a Federparchi vuole aprire a favore dell’agroecologia sostenibile che si effettua nelle nostre aree protette. Proprio la rassegna, infatti, sarà l’occasione giusta per potenziare il percorso di conoscenza di alcune delle migliori produzioni vitivinicole del Paese, accendendo i riflettori su Parchi e aree protette all’interno di un evento degustativo e di comunicazione appositamente dedicato. In questo modo, riusciremo a realizzare una prima mappa delle eccellenze del settore vinicolo presenti nelle più suggestive realtà del nostro Paese in cui, oltre alla tutela della biodiversità, si pratica agricoltura di eccellenza con produzioni di grande qualità.”

“I Parchi e le aree protette – ha dichiarato Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi – hanno un ruolo cruciale nel nostro Paese ed oltre ad essere tutelate devono essere raccontate all’esterno anche attraverso iniziative come la rassegna dei vini della rete delle aree protette a cui va il merito di far conoscere le attività improntate allo sviluppo sostenibile che si svolgono al loro interno, partendo da esperienze dirette come quella della produzione dei vini di qualità. L’invito che rivolgo sia alle aziende produttrici che ai Presidenti dei Parchi è di partecipare con determinazione ed in modo capillare a questa importante iniziativa che ambisce a diventare un punto di riferimento per l’intero settore e per il nostro sistema delle aree protette.”



Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Teatro Naturale
“Teatro Naturale” è un magazine settimanale online dedicato al mondo rurale. Presente in rete dal 2003 e nato per dar voce a chi – come chi vive in e di agricoltura – non è adeguatamente rappresentato dagli attuali mezzi di informazione, è diventato nel tempo il punto di riferimento per quanti non solo vogliono essere informati puntualmente sull’attualità agricola, alimentare e ambientale, ma che non disdegnano un invito alla riflessione e alla rinascita di un pensiero rurale libero, scevro da appartenenze e ideologie. Di quanti credono che il mondo rurale non solo debba tutelarsi e proteggersi, ma anche evolversi e che la qualità dei prodotti possa passare attraverso la qualità delle persone. Moondo grazie alla collaborazione con Teatro Naturale ripropone alcuni degli articoli più interessanti pubblicati settimanalmente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: