15.8 C
Roma
lunedì 19 Ottobre 2020

Daniele Fichera

Daniele Fichera. Ricercatore socioeconomico indipendente. Nato a Roma nel 1961 e laureato in Scienze Statistiche ed Economiche alla Sapienza dove è stato allievo di Paolo Sylos Labini, ha lavorato al centro studi dell’Eni, è stato a lungo direttore di ricerca al Censis di Giuseppe De Rita e dirigente d’azienda e business development manager presso grandi aziende di produzione e logistica italiane e internazionali. E’ stato inoltre assessore al Comune di Roma dal 1989 al 1993 e Consigliere regionale del Lazio dal 2005 al 2010 (assessore dal 2008 al 2010) e dal 2015 al 2018. Attualmente consulente per l’analisi dei dati e l’urban innovation per diverse società e centri di ricerca.

Daniele Fichera

Daniele Fichera. Ricercatore socioeconomico indipendente. Nato a Roma nel 1961 e laureato in Scienze Statistiche ed Economiche alla Sapienza dove è stato allievo di Paolo Sylos Labini, ha lavorato al centro studi dell’Eni, è stato a lungo direttore di ricerca al Censis di Giuseppe De Rita e dirigente d’azienda e business development manager presso grandi aziende di produzione e logistica italiane e internazionali. E’ stato inoltre assessore al Comune di Roma dal 1989 al 1993 e Consigliere regionale del Lazio dal 2005 al 2010 (assessore dal 2008 al 2010) e dal 2015 al 2018. Attualmente consulente per l’analisi dei dati e l’urban innovation per diverse società e centri di ricerca.
Advertisment

Covid – Crescita dei ricoveri e il nodo dei trasporti collettivi

Siamo arrivati con i dati di mercoledì 14 ottobre a 6.009 ospedalizzati per COVID (di cui 539 in terapia intensiva). Per dare un termine di paragone: martedì 10 marzo, giorno...

Ma anche NO!

La presumibile vittoria dei Si farà in modo che l’Italia, dal 22 settembre, abbia un sistema istituzionale bicamerale indifferenziato (come oggi), eletto con metodo parzialmente maggioritario (come oggi), con liste...

Covid-19: non ci sono “salvatori della patria”

Tra il 24 febbraio (scoperta dei focolai di Codogno e Vò Euganeo) e l’8 marzo (decreto di chiusura della Lombardia e 14 province) furono accertati 7.375 casi di coronavirus, di...

Dall’Istat i (veri) numeri della crescita della mortalita’

L’Istat ha calcolato per 7.270 comuni su 7.904 (corrispondenti al 93,5% della popolazione residente) la differenza tra il numero dei decessi registrati dalle anagrafi comunali nei primi quattro mesi del...

Covid: buone notizie e qualche dubbio

Nell’ultima settimana sono stati ufficialmente registrati 3.139 casi positivi (meno di 500 giorno) pari all’1,3% dei 234.989 nuovi test effettuati. Sia l’andamento in calo del numero assoluto che quello del...

Fase 2: Trasporto pubblico e pendolari

A 3 settimane dall’allentamento del lockdown del 4 maggio il tasso di positività (nuovi positivi/nuovi testati) ed il numero degli ospedalizzati continuano a scendere: secondo i dati Protezione Civile i...

Ottimisti con la mascherina

Harold Wilson, premier laburista britannico degli anni ’60, si definiva “un ottimista che porta l’impermeabile”,  per indicare che, proprio per rimanere positivi, bisogna usare qualche precauzione per evitare di essere...

Strategie oltre l’emergenza: un piano per il comparto socio sanitario

Vorrei sommessamente segnalare che, contrariamente a quella che sembra essere l’implicita convinzione di molti, non abbiamo trovato una cassa con 55 miliardi di euro nascosta nell’isola del tesoro. Le risorse...