3.6 C
Roma
lunedì 24 Gennaio 2022

Giancarlo Governi

Giancarlo Governi è nato a Roma da famiglia toscana, giornalista e scrittore, sceneggiatore e autore e conduttore di trasmissioni di grande successo come Supergulp! Storia di un italiano Il Pianeta Totò, Ritratti, I Grandi Protagonisti. Ha pubblicato più di 50 libri tra i quali Alberto Sordi, un italiano come noi, Vita di Totò, Nannarella, Vittorio De Sica, un maestro chiaro e sincero, Il volo dell'Airone, il romanzo della vita di Fausto Coppi, Totò, vita opere e miracoli, Alberto Sordi Storia di un italiano. Ha collaborato con le principali testate italiane Corriere della sera, Il Messaggero, Il Mattino, l'Avanti!. l'Unità, Tempo illustrato, il Mondo. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti come il premio Anna Magnani, il Premio De Curtis, Il Premio Bancarella e l'anno scorso il Premio Giovannino Guareschi, per il quale ha scritto questo articolo.

Giancarlo Governi

Giancarlo Governi è nato a Roma da famiglia toscana, giornalista e scrittore, sceneggiatore e autore e conduttore di trasmissioni di grande successo come Supergulp! Storia di un italiano Il Pianeta Totò, Ritratti, I Grandi Protagonisti. Ha pubblicato più di 50 libri tra i quali Alberto Sordi, un italiano come noi, Vita di Totò, Nannarella, Vittorio De Sica, un maestro chiaro e sincero, Il volo dell'Airone, il romanzo della vita di Fausto Coppi, Totò, vita opere e miracoli, Alberto Sordi Storia di un italiano. Ha collaborato con le principali testate italiane Corriere della sera, Il Messaggero, Il Mattino, l'Avanti!. l'Unità, Tempo illustrato, il Mondo. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti come il premio Anna Magnani, il Premio De Curtis, Il Premio Bancarella e l'anno scorso il Premio Giovannino Guareschi, per il quale ha scritto questo articolo.
Advertisment

Viva l’Italia

La parola Italia fu sdoganata da Francesco De Gregori, con la canzone Viva l’Italia! Ci volle un cantautore negli anni Ottanta per ricordare che “il nostro paese” si chiamava Italia. Si chiamava...

Guareschi: più vivo che mai

Per me Don Camillo e l’Eur, da ragazzo, mi facevano lo stesso effetto: ne ero attratto, però la mia cultura non me lo faceva ammettere. Mi piaceva il Palazzo della Civiltà del...