3.8 C
Roma
martedì 26 Gennaio 2021

Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).

Giorgio Dell'Arti

Nasce a Catania il 4 settembre 1945. Giornalista dal ’69 a Paese sera. Passa a Repubblica nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del Venerdì, editore del mensile Wimbledon. Dirige l’edizione del lunedì de Il Foglio, è editorialista de La Stampa e La Gazzetta della sport e scrive per Vanity fair e Il Sole 24 ore. Dell’Arti è uno storico di riconosciuta autorevolezza, specializzato in biografie; ha pubblicato (fra gli altri) L’uomo di fiducia (1999), Il giorno prima del Sessantotto (2008) e l’opera enciclopedica Catalogo dei viventi - 7247 italiani notevoli (2008, riedizione de Catalogo dei viventi - 5062 italiani notevoli, 2006). Tra gli ultimi libri si ricordano: Cavour - Vita dell’uomo che fece l’Italia (2011); Francesco. Non abbiate paura delle tenerezza (2013); I nuovi venuti (2014); Moravia. Sono vivo, sono morto (2015); Bibbia pagana (2016).
Advertisment

C’è saluto e saluto…

di Raffaele Coppolino Chissà se i fascisti avrebbero adottato il saluto con il braccio teso se avessero saputo che era stato inventato poco prima dalla vituperata democrazia americana. Fu Francis Bellamy, nel 1892,...

Ritrovato l’orologio a pendolo della Torre del Quirinale

È stato ritrovato, dal nucleo dei carabinieri per la tutela del patrimonio culturale, l’orologio della Torre del Quirinale trafugato negli anni Settanta. Realizzato nell’Ottocento, dall’artista Mariano Trevellini su commissione del papato di...

I primi vaccinati in Italia

Ascolta il podcast Saranno un’infermiera, un operatore sociosanitario, una ricercatrice e due medici dell’Istituto nazionale di Malattie infettive Spallanzani di Roma i primi cinque a ricevere il vaccino contro il Covid in...

La più grande truffa con criptovalute

Ascolta il podcast È stato identificato l’autore del più grande attacco cyber-finanziario mai compiuto in Italia, uno dei più grandi mai messi a segno nel mondo nel settore delle criptovalute. Per la polizia...

La variante del coronavirus fa paura

Ascolta il podcast Nel sud e nell’est dell’Inghilterra si è diffusa una variante aggressiva del coronavirus. L’aveva fatto sapere sabato in conferenza stampa il primo ministro britannico Boris Johnson, annunciando restrizioni maggiori nel...

A Natale fino a quattro messe

Ascolta il podcast Per evitare assembramenti in tempo di pandemia e per consentire ai fedeli di andare a messa, i sacerdoti potranno celebrare fino a quattro messe nei giorni di Natale, di Maria...

L’Ue comincia a vaccinare il 27 dicembre

Ascolta il podcast La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha annunciato che nell’Unione europea le vaccinazioni contro il Covid-19 cominceranno il 27 dicembre. Ieri la Commissione ha concluso le trattative...

Liberi dopo 108 giorni i pescatori di Mazara del Vallo

Ascolta il podcast Dopo 108 giorni di prigionia i libici hanno liberato i 18 pescatori di Mazara del Vallo. A dare la notizia ieri mattina sono stati il presidente del Consiglio Giuseppe Conte...