15.8 C
Roma
giovedì 26 Novembre 2020

In evidenza Codici denuncia la Pfizer per insider trading

Codici denuncia la Pfizer per insider trading

Autore del contenuto

L’associazione Codici presenterà un esposto nei confronti della società Pfizer per insider trading. Alla base dell’iniziativa, il comportamento dei vertici dell’azienda farmaceutica in occasione dell’annuncio dell’efficacia del suo vaccino antiCovid.

“Abbiamo deciso di presentare un esposto alla Procura di Milano ed alla Consob – spiega Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – perché riteniamo grave il comportamento della società Pfizer. Nel momento dell’annuncio sull’efficacia del vaccino, che ha provocato un rialzo delle azioni della società, il Ceo dell’azienda Albert Bourla ha venduto il 62% dei titoli in suo possesso. Un’operazione che gli ha permesso di guadagnare 5,6 milioni di dollari. Solo la Pfizer ed i suoi vertici erano a conoscenza dell’efficacia del vaccino. Per questo motivo riteniamo che sia necessario indagare su quanto accaduto, perché potremmo essere di fronte ad un caso di insider trading. Abbiamo presentato un esposto alla Procura ed alla Consob in quanto la Pfizer è quotata nel mercato azionario italiano ed un eventuale reato costituirebbe turbativa anche nel nostro Paese, quindi è una questione di competenza dei nostri organi di giustizia. Ci auguriamo che venga fatta piena luce, sarebbe veramente grave se emergesse che c’è chi specula sull’emergenza e sulla paura provocate dal Covid19”.

Ma non è tutto. La decisione di denuncia da parte di Codici si arricchisce infatti di ulteriori risvolti, alla luce della notizia di ieri della scoperta di un ulteriore vaccino contro il coronavirus da parte della società di biotecnologie statunitense Moderna. Questo vaccino dovrebbe avere (non sono ancora state pubblicate le ricerche ufficiali) un’efficacia del 94,5% (superiore a quello della Pfizer), ma soprattutto rimarrebbe stabile per trenta giorni a temperature standard di refrigerazione tra 2 e 8 gradi, ovvero in un comune frigorifero, resistendo a temperatura ambiente per 12 ore. Dovrebbe inoltre poter essere conservato fino a sei mesi a -20 gradi, temperatura di gran parte dei freezer domestici e delle farmacie (mentre il vaccino Pfizer va conservato a -80 gradi). Insomma un notevole salto in avanti che lo rende di gran lunga preferibile al vaccino Pfizer.

A questo punto il “dubbio” che dietro la decisione di vendere e monetizzare le azioni Pfizer da parte del suo Ceo Bourla vi sia stata qualche informazione “segreta” si consolida, così come prende corpo l’ipotesi di accusa per insider trading. Vedremo…






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.