25.6 C
Roma
mercoledì 5 Ottobre 2022
NetworkConti correnti: facciamo il punto sulle opportunità più richieste del momento dagli...

Conti correnti: facciamo il punto sulle opportunità più richieste del momento dagli studenti

Autore del contenuto

Ad oggi, esistono numerose tipologie di conti correnti, associati anche a carte di pagamento, pensate per soddisfare le esigenze di tutti gli utenti, in quanto offrono servizi personalizzati ad un costo vantaggioso. Inoltre, secondo uno studio portato avanti dal Politecnico di Milano, è in crescita il numero dei consumatori che sceglie i pagamenti digitali rispetto al contante, tanto che nel 2021 si è registrato un incremento del 22% delle transazioni online

In questo scenario si inseriscono anche i più giovani a cui vengono dedicati conti correnti appositi. Negli ultimi anni questo servizio è stato notevolmente perfezionato, in modo da offrire ai ragazzi la possibilità di disporre di un conto studiato sulla base delle loro esigenze. Si tratta di conti ideali ad esempio per chi si iscrive all’Università e si trova così a dover affrontare nuove situazioni e ha la necessità di disporre di uno strumento efficace che permetta di ricevere e inviare pagamenti in modo semplice e veloce.

Rispetto al passato infatti gli studenti possono utilizzare un conto corrente smart che permette di utilizzare moltissime funzionalità e gestire così tutti i vari pagamenti, sia tradizionali che digitali. Questi possono includere ad esempio le tasse universitarie, l’affitto per gli studenti fuori sede, le bollette, la spesa alimentare e molto altro. Grazie ad un conto specifico tutti questi pagamenti possono essere gestiti in modo semplice e veloce, molto spesso direttamente dal proprio smartphone. Inoltre si tratta di metodi di gestione del denaro che presentano anche molti altri vantaggi, tra cui la possibilità di monitorare tutto online.

Come mostra uno apposito studio, è in crescita il numero dei consumatori che sceglie i pagamenti digitali rispetto al contato, tanto che nel 2021 si è registrato un incremento del 22%

Come scegliere un conto per ragazzi

Tra le migliori soluzioni per gli studenti è bene menzionare il conto N26 che viene gestito interamente online e non ha alcuna spesa di attivazione, la Hype Next che ha associato un IBAN e il conto Enel X Pay che prevede anche una carta prepagata. Quindi, per individuare il prodotto più adatto alle proprie esigenze è bene valutare alcuni fattori.

I principali di questi riguardano ad esempio:

  • Canone mensile.
  • Imposta di bollo.
  • Carte incluse.
  • Prelievi inclusi.
  • Bonifici gratuiti.

Il canone mensile è molto importante perché incide sul costo annuo di gestione del conto corrente. Alcuni conti per studenti presentano un canone gratuito per alcuni mesi, o persino per tutto il primo anno. L’imposta di bollo è prevista dalla legge se l’importo presente sul conto supera la soglia dei cinquemila euro ma alcune banche e istituti di credito decidono di farsi carico di questa componente nei conti riservati agli studenti. Per gli studenti, soprattutto per quelli che vanno a studiare lontano da casa, sono poi molto utili i prelievi gratuiti presso tutti gli sportelli ATM.

Le carte incluse possono essere di debito e/o di credito e possono avere condizioni differenti che meritano di essere prese in considerazione al momento della scelta del conto corrente. Questa componente è molto importante perché, come certificato anche dal recente rapporto Assofin, Nomisma e Ipsos, l’utilizzo delle carte di credito nei cittadini di età a partire dai 19 anni è in continuo incremento e cresce anno dopo anno.

I punti di forza dei conti correnti per studenti

I vantaggi che i conti correnti per studenti permettono di ottenere sono molteplici. Uno di questi riguarda sicuramente l’economicità di un servizio molto spesso di alto livello, soprattutto quando viene scelto uno dei conti maggiormente in voga del momento. Spesso è possibile anche sottoscrivere delle offerte commerciali che danno accesso a condizioni migliori e maggiormente vantaggiose, come ad esempio a canoni molto contenuti o bloccati per un certo periodo di tempo. Non è affatto raro che questi strumenti siano anche provvisti di iban, in modo da consentire agli studenti di ricevere bonifici e quindi somme di denaro.

Questo aspetto è molto utile per chi vive lontano e ha la necessità di ricevere delle ricariche per conto dei genitori, per chi riceve una borsa di studio o per chi svolge dei lavori per mantenersi durante il periodo degli studi. In alcuni casi i conti per studenti permettono anche ai propri intestatari di richiedere un finanziamento specifico che abbia lo scopo di permettergli di proseguire gli studi, come avviene da molto tempo negli Stati Uniti. Vi sono poi anche vari circuiti, tra quelli più gettonati per i conti per studenti, che hanno attivato anche delle interessanti convenzioni.

Queste includono spesso degli esercizi commerciali particolarmente noti e danno accesso a sconti riservati agli studenti che utilizzano determinati metodi di pagamento, stabiliti in anticipo. I conti che includono i bonifici gratuiti possono risultare molto utili agli studenti perché, oltre ad abbassare i costi di gestione di un conto, permettono anche di risparmiare molto tempo. Tutti i conti di questo tipo sono poi ormai facilmente gestibili con l’online banking, accessibile da pc o da smartphone.

Requisiti e caratteristiche tecniche

I conti per studenti possono essere sottoscritti da ragazzi che abbiano compiuto i 18 anni e abbiano meno di 30 anni (l’età minima è fissata dalle normative vigenti, mentre quella massima può cambiare leggermente da una banca all’altra). E’ importante ricordare anche che i conti cosiddetti per “giovani” non sono uguali a quelli riservati agli studenti, in quanto questi due profili non presentano le stesse esigenze. Di conseguenza per gli studenti universitari è maggiormente utile cercare un conto specifico, in modo che risulti davvero ideale per le sue esigenze.

Alcuni conti per studenti vengono presentati come “a zero spese” ma al fine di verificare che abbiano veramente questa conformazione è importante controllare che non presentino nessuna spesa di apertura e che abbiano anche un canone gratuito (almeno per un certo periodo di tempo). I prelievi presso gli sportelli ATM possono essere gratuiti presso la propria banca o in tutte le differenti filiali dei vari gruppi. Verificare questo fattore è molto importante, soprattutto per chi studia fuori sede o persino all’estero. Infine è importante che sia inclusa in un conto almeno una carta di credito o di debito utilizzabile anche online.

I giovani sono infatti particolarmente abituati ad utilizzare questo comodo metodo di pagamento e di conseguenza si tratta di uno strumento essenziale. In conclusione, oggi esistono quindi degli strumenti di grande affidabilità per gli studenti che hanno la necessità di disporre di un conto a loro riservato. Questi presentano dei costi di gestione davvero molto contenuti, purché un conto di questo tipo venga scelto con attenzione e tra le migliori proposte del settore. La scelta dovrebbe sempre avvenire in funzione delle esigenze specifiche dello studente, in quanto non esiste un conto migliore in assoluto.

Articolo redatto in collaborazione con chescelta.it 






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.