11.5 C
Roma
lunedì 12 Aprile 2021

Anteprima News Coronavirus cibo ed alimentazione

Coronavirus cibo ed alimentazione

Autore del contenuto

Succede Oggi

Un po’ di pioggia su Calabria e Sicilia. Sole e qualche nuvola sul resto d’Italia • Il giudizio di Standard & Poor’s sul debito italiano • Giornata internazionale del nultilateralismo • Giornata mondiale contro la meningite • La De Micheli incontra i sindacati • La Storia della Resistenza di Flores e Franzinelli • Il libro sulla solitudine del cardinale Scola • Jovanotti su Rai Play • Pavarotti su Rai Uno, Pif su Rai Tre, Almodóvar su Cielo • La versione integrale de La grande bellezza su Sky Cinema 2 • Il Vangelo di oggi: la moltiplicazione del pane e dei pesci.

Gli effetti del Coronavirus su cibo ed alimentazione

Ci sono problemi anche nella produzione di cibo. «Il virus ha messo in crisi filiere come il settore ittico, parte di quello lattiero-caseario e zootecnico, le raccolte di frutta e verdura, gli agriturismi. L’Organizzazione mondiale del commercio stima una riduzione del 32% degli scambi nel 2020. Paesi come la Giordania hanno chiuso le loro esportazioni per la preoccupazione di dover gestire pesanti tensioni sociali interne. Russia e Kazakistan hanno ridotto le esportazioni di grano facendo schizzare i prezzi del 10%. Anche il riso, l’alimento più importante del pianeta, ha subito restrizioni da Cina, Vietnam e India». Il problema per l’Italia potrebbe essere serio: «importiamo 5 miliardi di euro di cereali, 6,5 miliardi di carni e animali, 6 miliardi di prodotti ittici, 3,3 miliardi di oli, quasi un miliardo di latte» [Martina, CdS].

«C’è qualcosa di più ingiusto e classista nella frase: braccia rubate all’agricoltura? Approfitterei di questa crisi sanitaria per ricordare a me e a tutti che l’agricoltura non è una dimensione bucolica. L’agricoltura o è professionale o non può esistere. Quella italiana soprattutto, considerati i problemi strutturali che la funestano. Professionale significa anche industriale (c’è poca terra e bisogna utilizzarla) e sostenibile (perché andiamo verso i dieci miliardi ed è necessario che i nostri passi siano i più lievi possibile). Professionale e sostenibile cioè colta, interdisciplinare e soprattutto scientifica. Volete mangiare sano e gustoso? Sì? Anche io. Allora bisogna investire in agricoltura, come si investe in elettronica. Studiamo, ricerchiamo, innoviamo, investiamo tempo e denari. Altrimenti come dicevano i poveri soldati della Grande guerra quando scrivevano lettere struggenti a casa in linguaggio tecnico-contadino per non essere censurati: qui si vanga e non si zappa. Sembra un rebus, vero? Ma solo per quelli che dicono: braccia rubate all’agricoltura» [Pascale, Foglio].

Stagionali
Numero di stagionali che, più o meno in questo periodo, arrivavano fino all’anno scorso in Italia dalla Romania per lavorare sui campi: 107 mila [Cappellini, Sole].

Vendite
Le vendite di farina sono aumentate del 185%, quelle di lievito del 122% [Martino, Plus24].

Globalizzazione
«Furono i conquistatori spagnoli a portare in Italia i pomodori dall’America Latina. Se qualcuno è contrario alla globalizzazione, non dovrebbe più mangiare spaghetti al pomodoro» [lo storico israeliano Yuval Noah Harari a Enrico Franceschini, Rep].

Sale
In Russia, avendo il governo consigliato, contro il virus, lavaggi del naso con una soluzione salina, il prezzo del sale è cresciuto del 20% [Mercuriali, ItaliaOggi].
In Iran 300 persone sono morte e più di 1.000 si sono avvelenate per aver bevuto metanolo, convinte che li proteggesse dal Covid-19 (a Teheran, al tempo della guerra con l’Iraq, parecchi devoti erano morti bevendo l’acqua di vernice rossa della fontana del cimitero di Behesht-e-Zahra, presa per sangue dei martiri) [Sofri, Foglio].

Clamoroso

Nello scorso mese di marzo, a chiusura in casa già attivata e speranze di uscita ridotte al minimo, il sito ilmeteo.it ha registrato un incremento del 54% di consultazioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno [Infelise, Sta].

In prima pagina

• Dopo quattro ore di riunione, il premier Conte dice che l’Europa ha deciso di emettere debito pubblico comune per 1.500 miliardi. I dettagli sono tutti da definire.
• La metà dei morti per coronavirus in Europa risiedeva in casa di cura, lo ha detto l’Oms. In Cina ora ci sono meno di mille persone contagiate. In tutta la Germania sarà obbligatorio indossare la mascherina. Calano i decessi negli ospedali del Regno Unito. La Francia non darà aiuti alle aziende che hanno sede nei paradisi fiscali. La premier finlandese è in autoisolamento
• Il Pil degli Stati Uniti nel secondo trimestre segnerà -34,5%, stando alle stime di S&P. Nell’ultima settimana altri 4,4 milioni di americani hanno presentato richiesta per il sussidio di disoccupazione. In totale sono 26,4 milioni
• In Italia il numero di persone che ieri sono state dimesse ha superato il numero dei contagiati. Per il ventesimo giorno consecutivo si sono ridotti i ricoveri in terapia intensiva. I morti ieri sono stati 464. In Calabria e Sicilia il minor numero di tamponi positivi in rapporto alla popolazione. Il 4 maggio riprenderanno Lotto e Superenalotto. L’Aifa ha autorizzato tre sperimentazioni su farmaci anti-Covid
• In attesa dell’ok del Consiglio dei ministri, sono trapelati i numeri del Def: lo scostamento di bilancio è di 55 miliardi, la crescita stimata a -8%
• A marzo l’Istat ha rilevato un calo dell’export italiano verso l’area extra europea del 12,7% rispetto al 2019. È il dato peggiore da oltre vent’anni
• In audizione alla Camera Patuanelli ha detto che la nuova Alitalia pubblica nascerà a giugno e avrà almeno 90 aerei
• A quasi quarant’anni dalla strage di Ustica lo Stato pagherà 330 milioni di danni alla compagnia aerea Itavia
• Rivoluzione in casa Gedi: Carlo Verdelli non è più il direttore di Repubblica, al suo posto Maurizio Molinari, che è anche direttore editoriale del gruppo. Alla direzione della Stampa Massimo Giannini, a quella dell’HuffPost Mattia Feltri che mantiene la rubrica Buongiorno sulla Stampa. Repubblica, in sciopero, oggi non è in edicola
• I Rolling Stones hanno pubblicato a sorpresa una canzone in tema con la pandemia
• L’Uefa ha sbloccato 70 milioni di euro per aiutare i club e ha invitato le Federazioni calcistiche europee a portare a termine i campionati. In caso contrario conterà la classifica al momento dello stop
• Non ci saranno vincitori per le coppe europee del volley maschile e femminile.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.