11.7 C
Roma
domenica 28 Novembre 2021
Anteprima News Da Napoli a Bari in due ore

Da Napoli a Bari in due ore

Autore del contenuto

[GTranslate]

L’alta velocità tra Napoli e Bari si farà. Il consiglio di amministrazione della Banca europea per gli investimenti (Bei) ha deliberato un finanziamento di 2 miliardi a tasso zero per collegare le due città in 2 ore, anziché in 3 ore e 40 minuti. «È la più grande operazione mai approvata nella storia della Bei per un singolo progetto. Potrebbe essere il passo decisivo per la realizzazione di un’opera essenziale per lo sviluppo dell’intero Mezzogiorno (basti pensare che Campania e Puglia rappresentano oltre il 40% della produzione meridionale) iniziando così a colmare il vergognoso gap infrastrutturale che finora ha negato ai cittadini e alle imprese del Sud le stesse opportunità date nel resto del Paese» [Franzese, Mess]. I lavori sono già iniziati: 121 i chilometri da realizzare con la linea a doppio binario, attraversata da 9 gallerie, 25 viadotti, 14 stazioni. La consegna dell’opera è fissata per il 2026.

Inps, 818 mila posti di lavoro in meno

Nei primi sei mesi dell’anno le assunzioni sono calate del 42% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il mese più tragico è stato aprile: -83%. E se non ci sono stati licenziamenti, il governo li ha vietati per nessuno ha potuto fermare l’emorragia di contratti a termine che non sono stati rinnovati. Stando all’Inps a giugno, nel saldo tra assunzioni e cessazioni, si sono persi 818.000 posti di lavoro allo stesso mese del 2019.

Ancora pessimi numeri per il mercato dell’auto

I dati del Centro Stusi Promotor dicono che il mercato dell’auto in Europa è ancora in profondo rosso. Dopo il calo del 39,5% dei primi sei mesi dell’anno, a luglio la contrazione è stata del 3,7% e ad agosto del 17,6%.

Posti esauriti sul volo per il nulla

La compagnia aerea Qantas ha venduto in soli dieci minuti tutti i posti disponibili sul volo che il 10 ottobre decollerà e riatterrerà a Sidney, sorvolando senza mai fermarsi alcune delle principali attrazioni turistiche dell’Australia. Ribattezzato «il volo verso il nulla», è la risposta della compagna aerea alle restrizioni imposte dal governo australiano alle rotte nazionali e internazionali per via del Covid. I prezzi dei biglietti per salire sul Boeing 787 Dreamliner andavano da 572 dollari e 2.754 dollari.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.