Le continue “tensioni” tra Stati Uniti e Cina, con Trump che minaccia dazi e Pechino che risponde alle minacce sui dazi lasciando scivolare lo yuan e cercando di limitare le importazioni di beni agricoli dagli Stati Uniti, alimentano le vendite nel comparto auto. In controtendenza FCA e Renault che resistono alle pressioni sui listini, da qui le voci di una ripresa delle trattative per una possibile fusione si fanno sempre più insistenti.

FCA-Renault
FCA-Renault

Secondo IlSole24Ore di ieri a far ripartire le trattative i deludenti risultati di Nissan, con un calo dei profitti netti nel primo trimestre 2019 del 95%.

“Secondo il Wsj, Nissan avrebbe chiesto una riduzione della partecipazione fino al 5-10%; Renault avrebbe chiesto in cambio garanzie di un rafforzamento dell’Alleanza Renault-Nissan. Secondo il Financial Times di oggi, Nissan vorrebbe la quota ridotta al 20-25% mentre Renault sarebbe intenzionata a mantenere il 30-35%” (Fonte: Sole24Ore).


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici