Anteprima News Draghi sul Financial Times: "Bisogna indebitarsi"

Draghi sul Financial Times: “Bisogna indebitarsi”

Autore del contenuto

Succede Oggi

Pioggia su tutta l’Italia, con possibili nevicate su buona parte del Centro-nord • Teleconferenza del Consiglio europeo dei capi di Stato o di governo • Si riunisce a Bruxelles il Parlamento europeo • Conte risponde al Senato sull’epidemia • Diretta Facebook di Raphael Gualazzi (ore 20) • Il Vangelo di oggi: «Non crediate che sarò io ad accusarvi davanti al Padre; vi è già chi vi accusa».

Intervista di Mario Draghi sul Financial Times: “Bisogna indebitarsi”

Roma. «Ci troviamo di fronte a una guerra contro il coronavirus e dobbiamo muoverci di conseguenza». E ancora: «Il costo dell’esitazione potrebbe essere irreversibile». Mario Draghi torna a parlare e, con una lunga analisi pubblicata sul Financial Times di oggi, racconta come va declinato il nuovo “whatever it takes” che tanto risultato produsse nel 2012. Un intervento che arriva proprio mentre in Italia riaffiora il dibattito su un suo ruolo in politica come capo del governo.

Draghi dice che è ora il momento di decisi interventi pubblici finalizzati ad aumentare la liquidità, anche a costo di far aumentare – come è scontato – il debito pubblico. «I livelli di debito pubblico devono salire. L’alternativa sarebbero danni ancora peggiori all’economia, rappresentati dalla distruzione permanente delle attività produttive e quindi della base di bilancio», scrive Draghi proponendo un’inversione a U rispetto alla sua filosofia di riduzione del debito. «È già chiaro che la risposta» alla guerra contro il coronavirus «deve coinvolgere un significativo aumento del debito pubblico», scrive senza esitazione.«La perdita di reddito del settore privato dovrà essere eventualmente assorbita, in tutto o in parte, dai bilanci dei governi. Livelli di debito pubblico più alti diventeranno una caratteristica permanente delle nostre economie e saranno accompagnati da una cancellazione del debito privato».

Mario Draghi
Mario Draghi Copyright by World Economic Forum – swiss-image.ch/Photo Remy Steinegger

I riferimenti sono quelli di un’economia bellica e le «guerre sono state finanziate da aumenti del debito pubblico, durante la prima guerra mondiale. In Italia e in Germania fra il 6 e il 15% delle spese di guerra in termini reali sono state finanziate con le tasse». Uno dei concetti base è la velocità di azione, l’altro il ruolo dell’Europa. «La velocità del deterioramento dei bilanci privati, causata da uno shutdown che è inevitabile e opportuno – scrive ancora Draghi – deve incontrare un’eguale velocità nel dispiegare i bilanci dei governi, mobilitare le banche e, come europei, sostenerci l’un l’altro in quella che è evidentemente una causa comune».

Forse non è un caso che l’intervento dell’ex presidente della Bce arrivi alla vigilia della riunione dei capi di governo di un’Europa che appare ancora spaccata in due, tra falchi e colombe. Contrariamente alla percezione diffusa, Draghi su questo appare ottimista. Sotto diversi punti di vista «l’Europa è ben equipaggiata – sostiene – per affrontare questo shock straordinario. Ha una struttura finanziaria capace di far confluire fondi in ogni parte dell’economia. Ha un forte settore pubblico in grado di coordinare una risposta rapida. La velocità è essenziale per l’efficacia. L’ex presidente della Bce torna poi su quello che è uno dei sui punti cardini: il lavoro, che va difeso tutti insieme. «La priorità non deve essere solo offrire un reddito di base a chi perde il lavoro – spiega – Dobbiamo proteggere la gente dalla perdita del lavoro. Se non lo facciamo emergeremo dalla crisi con una permanente occupazione più bassa. La pandemia del coronavirus è una tragedia umana potenzialmente di proporzioni bibliche».

Clamoroso

Quattro milioni di italiani hanno seguito il rosario trasmesso l’altra sera alle 21 da Tv2000 [Rodari, Rep].

In prima pagina

• Per il quarto giorno di fila cala il numero dei nuovi contagi in Italia. Ieri si sono registrati meno morti rispetto a martedì e più guariti. Per l’Oms il picco nel nostro Paese potrebbe essere raggiunto in settimana. Il capo della Protezione civile Borrelli ha la febbre, Bertolaso è stato ricoverato. Sono 33 i medici morti dall’inizio dell’emergenza. Oltre cinquemila operatori sanitari contagiati
• Draghi sul Financial Times: «Bisogna indebitarsi»
• È stata trovata l’intesa tra governo e sindacati sulle imprese che restano aperte: riduzione delle attività nella produzione della carta e nei call center, stop alla fabbricazione di macchine per l’agricoltura, sì alle agenzie per il lavoro
• La Spagna ha superato la Cina per numero di morti. Il Principe Carlo è positivo al coronavirus ed è in isolamento in Scozia. Si ferma anche la Russia. Putin: «State a casa per una settimana». Corrono i contagi negli Stati Uniti, oltre quota 60 mila
• Trump e Senato hanno trovato l’accordo sull’aiuto economico da duemila miliardi: 1.200 dollari a ogni adulto, 500 a ogni bambino
• Conte e altri otto leader europei hanno scritto una lettera al Consiglio Europeo per chiedere l’emissione degli eurobond. Lagarde favorevole ma una tantum
• Il Pd nei sondaggi recupera ancora sulla Lega, Italia Viva sempre più giù. Cresce l’indice di gradimento di Conte, arrivato al 51%
• C’è stato un attacco armato in un tempio sikh a Kabul, almeno 25 morti
• La procura di Istanbul ha chiesto 18 ergastoli per l’omicidio di Khashoggi. I mandanti sarebbero due persone vicine al principe ereditario saudita Mohammed bin Salman.

Cultura e Spettacolo

Diretta Facebook di Raphael Gualazzi (ore 20)






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.