Il World Daily Report ha riportato qualche giorno fa una falsa notizia in merito ad un attivista di Greenpeace che era stato attaccato da uno squalo mentre lo abbracciava.

Attivista Greenpeace attaccato dallo squalo
Attivista Greenpeace attaccato dallo squalo

Secondo il sito, il ragazzo di 21 anni di nome Darrell Waterford dell’Oregon si trovava a qualche miglio di distanza dalla costa di Perth in Australia.

Attivista attaccato dallo squalo

Il ventunenne ambientalista, insieme al team di Grennpeace, avrebbero avvicinato lo squalo per scattare qualche foto per la loro bataglia contro la caccia agli squali e metre stava cercando di abbracciarlo improvvisamente lo ha attaccato e gli ha morso il braccio staccandoglielo.

La vera storia dell’attacco

La foto pubblicata online dal giornale e riportata in seguito su molti siti web, in realtà ritrae Kaleb Langdale che nel 2012 venne attaccato da un alligatore procurando si a lui la perdita dell’avambraccio destro mentre testava alcune tecniche di sopravvivenza per respingere l’alligatore, evidentemente con poco successo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.