3.2 C
Roma
martedì 18 Gennaio 2022
Anteprima News Giornata mondiale della Pizza italiana: in Italia è un business da 30...

Giornata mondiale della Pizza italiana: in Italia è un business da 30 miliardi

Autore del contenuto

[GTranslate]

Succede Oggi:

Pioggia sul Nord-ovest e sulla Toscana. Neve sull’arco alpino occidentale. Sole e nuvole sul resto d’Italia • Giornata mondiale della pizza italiana • Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali • Il consiglio dei ministri discute della lotta all’antisemitismo • Confronto governo-sindacati sulla riforma fiscale • Artusi al Circolo dei lettori di Torino, Arafat alla Biblioteca Moby Dick di Roma • Arriva nelle sale il film di Sofia Scalia e Luigi Calagna, gli youtuber più amati dai bambini • Lo one woman show di Selvaggia Lucarelli a Civitavecchia (sullo stalking mediatico) • Il Vangelo di oggi: Gesù e il paralitico.

Oggi è la Giornata mondiale della pizza italiana

Il Sole 24 Ore: «I numeri del business legati alla pietanza più conosciuta e amata al mondo, sono sempre positivi. […] La produzione giornaliera in tutto il Paese è di 8 milioni di pizze, e il fatturato annuo del settore è di 15 miliardi di euro, per un movimento economico che supera complessivamente i 30 miliardi. Le imprese che vendono pizza sono quasi 127 mila. […] I pizzaioli (la cui arte è stata inserita come Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 2017) impiegati nell’attività sono quasi 105 mila, ma raddoppiano nei fine settimana.

La pizza preferita dagli italiani è quella tonda, tradizionale e cotta a legna nel forno a pietra. Vince poi la pizza tradizionale (marinara, margherita, napoletana o capricciosa) su quella gourmet: a scegliere la prima sono 8 italiani su 10. La fascia di prezzo non supera in un caso su due i 7 euro, ma c’è una fascia di mercato (4%) oltre la soglia dei dieci euro per impasti speciali e ingredienti ricercati (lardo di colonnata, tartufo, ecc.). Il 75% della clientela sceglie di gustare la specialità napoletana comodamente servita al tavolo, ma cresce anche la voglia di pizza surgelata da consumare a casa: quasi 48 milioni di kg acquistati per una spesa di circa 300 milioni di euro, il 2,7% in più rispetto all’anno precedente.

pizza tradizionale
Dalla pizza tradizionale agli abbinamenti più originali. E tu che gusto preferisci? (pixabay.com by petrovhey)

Dal punto di vista della suddivisione territoriale, il report economico della Cna registra in testa la Campania con il 16% delle attività, seguita da Sicilia (13%), Lazio (12%), Lombardia e Puglia (10%). Che la pizza sia uno dei piatti più amati quando si va a mangiare al ristorante è confermato anche dai numeri dell’app di prenotazione online dei ristoranti, TheFork, che ha analizzato l’andamento delle pizzerie sul suo portale nell’ultimo semestre del 2018. Nei Paesi in cui è attiva l’applicazione, degli oltre 54.000 ristoranti prenotabili, quasi 12.000 (22%) preparano e servono la pizza. L’Italia è in testa con oltre 6.000 ristoranti-pizzerie, seguita da Francia (più di 2.000) e Spagna (oltre 1.500). Sorprendentemente il Paese dove maggiormente si va al ristorante per degustare la pizza è il Brasile (29% delle prenotazioni), seguito dall’Italia (28%) e dalla Svezia (20,3%), mentre risultano meno prenotazioni in Spagna (6,8%)».

In prima pagina
• La Corte costituzionale ha bocciato il referendum sulla legge elettorale voluto dalla Lega: «Quesito manipolatorio»
• Haftar si dice pronto a rispettare il cessate il fuoco nonostante non abbia firmato la tregua. Erdoğan ha inviato truppe in Libia a sostegno di al Serraj e ha annunciato che la Turchia darà inizio a perforazioni per estrarre gas nel Mediterraneo
• Sperando di evitare la revoca delle concessioni, il cda di Autostrade ha approvato un piano da 7,5 miliardi di euro fino al 2023, con investimenti triplicati, spesa per la manutenzione aumentata del 40%, mille assunzioni e monitoraggio in tempo reale di ponti e viadotti
• Il 73% dei canadesi non vuole pagare le spese di Harry e Meghan
• La Germania dirà addio entro il 2038
alle centrali a carbone e alle miniere di lignite
• Amadeus accusato di sessismo per le frasi su Francesca Sofia Novello, la fidanzata di Valentino Rossi che sarà al Festival. Il conduttore aveva detto: «L’ho scelta per la capacità di stare un passo indietro rispetto al partner»
• Con un video su Facebook, Salvini ha ridicolizzato un ragazzo dislessico che parlava da un palco delle Sardine
• Nell’inchiesta sul ponte Morandi, i periti incaricati dal gip denunciano pressioni da parte dei consulenti degli indagati
• Ceduta a un fondo americano per 200 milioni la Torre Velasca
• Bomba contro un centro anziani a Foggia. È una nuova intimidazione dei clan mafiosi a un testimone di giustizia. Il ministero dell’Interno invia una task force
• Mikhail Mishustin è il nuovo primo ministro russo. La Duma ha
approvato la nomina voluta da Putin dopo che Medvedev e tutto il governo – per sua volontà – s’erano dimessi
• Il governo vuole portare il permesso di maternità a sei mesi (da cinque)
• Cate Blanchett sarà la presidente della giuria del prossimo Festival del cinema di Venezia
• Un canale satellitare tutto italiano, messo in onda da Mediaset. Lunedì, cent’anni dalla nascita di Fellini, 30 ore consecutive di film del grande regista.
• Francesca Piccinini ci ripensa e a 41 anni torna a giocare a pallavolo
• Sono morti il wrestler Rocky Johnson e il nutrizionista Pietro Migliaccio

Clamoroso
Negli Stati Uniti, lo scorso dicembre, i posti di lavoro occupati da donne hanno superato di 109 mila unità i posti di lavoro occupati da uomini [Taino, CdS].

Cultura e Spettacoli

Presso la Galleria Bottegantica a Milano la mostra «Novecento privato. Da De Chirico a Vedova» (fino al 29 febbraio).

Alla biblioteca Moby Dick di Roma presentazione di Arafat. Il sovrano senza Stato di Stefania Limiti (Castelvecchi) (ore 18). Alla Mondadori di Velletri (Roma) presentazione di Il Paese dei mille paesi di Osvaldo Bevilacqua (Rai Libri) (ore 18.30).

All’Auditorium Arturo Toscanini di Torino concerto dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai diretta da Michel Tabachnik con Matthias Goerne (ore 20). Al Teatro comunale Giuseppe Manini di Narni (Terni) anteprima nazionale de Il Giocattolaio di Gardner McKay, per la regia di Enrico Zaccheo (ore 21). Al Teatro Nuovo Sala Gassman di Civitavecchia (Roma), nell’ambito della rassegna «Il pensiero e la scena», Oplà, giustizia è fatta. Casi ordinari e scellerati di stalking mediatico con Selvaggia Lucarelli (ore 21).

Da oggi nelle sale Me contro Te – il film. La vendetta del signor S. di Gianluca Leuzzi, con Sofia Scalia e Luigi Calagna

CLICCA QUI e ricevi gratuitamente anteprima completa via mail per un mese






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.