12.6 C
Roma
lunedì 12 Aprile 2021

Anteprima News Gli Usa ordinano vaccino a Pfizer e BioNTech

Gli Usa ordinano vaccino a Pfizer e BioNTech

Autore del contenuto

Il governo statunitense ha siglato un accordo da 1,95 miliardi di dollari per ordinare un vaccino anti-Covid sviluppato dalla statunitense Pfizer e dalla tedesca BioNTech. Inizialmente il dipartimento alla Sanità e quello alla Difesa riceveranno 100 milioni di dosi, che saranno distribuite gratis agli americani. L’intesa include anche un’opzione di acquisto per altre 500 milioni di dosi, a patto che il vaccino, che si chiama BNT162, venga approvato dalle autorità di regolamentazione.

Isolati i super anticorpi

Gli scienziati della Columbia University di New York hanno isolato gli anticorpi che, fra tutti quelli prelevati dagli infetti, si sono dimostrati i più efficaci contro il coronavirus. Questi super anticorpi possono aprire la strada allo sviluppo di efficaci farmaci e vaccini. Finora sono stati sperimentati, con efficacia, sui criceti. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Nature.

Scuola senza banchi

I produttori dei banchi singoli per le scuole dicono che i tempi sono troppo stretti e che il bando indetto dal commissario Domenico Arcuri andrà deserto: «In 23 giorni dovremmo concentrare la produzione di cinque anni». Nonostante questo, per la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina «il 14 settembre le scuole saranno aperte». E sui banchi ha assicurato: «Non ci sono direttive univoche per l’utilizzo di banchi singoli nelle scuole per garantire il distanziamento sociale, faremo quello che ci chiedono i dirigenti scolastici degli istituti di tutta Italia».

Italiani molto poco istruiti

Gli italiani sono fra gli ultimi in Europa per livello di istruzione. Lo rivela l’Istat in un report da cui emerge che nel 2019 solo il 62,2% della popolazione tra i 25 e i 64 anni era in possesso di almeno un diploma di scuola superiore. Un valore in crescita dello 0,5% rispetto al 2018 ma decisamente inferiore a quello medio europeo (78,7%) e a quello di alcuni tra i più grandi paesi dell’Unione: 86,6% in Germania, 80,4% in Francia e 81,1% nel Regno Unito. Solo Spagna, Malta e Portogallo hanno numeri più bassi dell’Italia. Ampio anche il divario rispetto alla quota di popolazione con una laurea: in Italia il 19,6%, contro un valore medio europeo del 33,2%.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.