11.2 C
Roma
domenica 7 Marzo 2021

In evidenza I giustizialisti e la "riabilitazione" di Craxi

I giustizialisti e la “riabilitazione” di Craxi

Autore del contenuto

di Carmelo Messina

E’ bastata la ripresa di interesse per alcune personalità politiche della prima repubblica per scatenare gli ultimi fuochi “giustizialisti”, da Davigo a Travaglio, per finire a livello locale ai sostenitori dei 5S.

Il film di Amelio “Hammamet”, aldilà delle diverse opinioni dei critici e degli spettatori, ha creato una mutazione del sentimento collettivo sul piano umano. Fino a poco tempo fa infatti erano tutti ferocemente critici verso Bettino Craxi anche verso la sua dimensione umana. Oggi sul piano umano si discute con più serenità mentre il giudizio politico comincia a dare segni di disponibilità al civile confronto. Perché questa improvvisa svolta? Perché, a parte l’encomiabile lavoro della Fondazione Craxi, la crescente mediocrità della classe dirigente populista e giustizialista del M5S, sta dando il maggiore contributo alla riabilitazione di Craxi. La gente fa i confronti e giudica.

Così capita che costoro (i giustizialisti) tra una elezione trionfatrice (2018) e quella europea (2019) dimezzino i loro voti ratificando il principio che quando cambia il vento tutto può accadere.

Così capita che 500 persone si ritrovino domenica prossima al cimitero di Hammamet solo perché si sentono più libere di dire “ma per carità’ CRAXI era uno statista e Di Maio ministro degli Esteri ci fa arrossire”.

Craxi parla davanti al Senato USA
Craxi parla davanti al Senato USA

Bisogna che questi populisti se ne facciano una ragione: i tempi cambiano adottando il metro della “analisi politica” e se i tempi cambiano e la gente apre gli occhi anche i voti si assottigliano allineandosi al peso “politico-culturale” di costoro.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.