domenica 21 Luglio 2024
Anteprima NewsIl cardinale si cala nel pozzo e ridà la luce agli occupanti

Il cardinale si cala nel pozzo e ridà la luce agli occupanti

Autore del contenuto

Sabato sera, intorno alle 22, l’elemosiniere di papa Francesco, cardinale Konrad Krajewski, s’è infilato nel pozzo dell’ex sede dell’Inpdap di via Santa Croce in Gerusalemme, occupata abusivamente nel 2013 da 350 adulti e un centinaio di minori, e ha staccato i sigilli al contatore apposti qualche giorno prima dalla società elettrica per via di un arretrato di 300mila euro di bollette mai pagate.

Gli occupanti: «Il cardinale è arrivato nel pomeriggio, ha portato regali a tutti i bambini e ha promesso che se entro le 20 non fosse stata ripristinata la corrente nello stabile l’avrebbe riallacciata lui stesso e così è stato. Padre Konrad si è calato nel pozzo, ha staccato i sigilli e ha riacceso la luce. E si è preso, a nome del Vaticano, la piena responsabilità dell’azione con Prefettura e Acea».

Quella stessa notte di sabato, poi, gli uomini della società elettrica, scortati dalle forze dell’ordine, si sono ripresentati in Santa Croce in Gerusalemme per staccare nuovamente la luce ma si sono trovati davanti a una barriera umana che ha impedito loro l’accesso. La polizia ha preferito evitare lo scontro, e gli uomini dell’Acea hanno preferito lasciar perdere. Il ministro dell’Interno Salvini si è augurato che ora la Santa Sede paghi il conto di 300mila euro.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.