9 C
Roma
giovedì 4 Marzo 2021

Teatro Naturale Il sapone d'olio d'oliva, inventato dai Sumeri

Il sapone d’olio d’oliva, inventato dai Sumeri

Autore del contenuto

La tradizione di fare il sapone con l’olio d’oliva è molto antica. La via della seta fu utilizzata per l’esportazione dei saponi di Aleppo, all’epoca molto famosi. Dagli antichi Egizi fino ai Romani, i saponi all’olio d’oliva sono stati utilizzati diversamente, anche per la cura dei capelli.

L’uso dell’olio d’oliva per la creazione di sapone è il risultato della ricca cultura vissuta in Mesopotamia in tempi antichi.

Nell’anno 2.800 a.C., quando i Sumeri governarono la Mesopotamia, sono state scoperte le prime testimonianze di una sostanza simile al sapone.

In quel periodo, il precursore del sapone era costituito dalla miscelazione di grassi animali e olio di oliva con cenere di legno e acqua. L’uso principale di questo prodotto era per la pulizia della lana, ma uso secondario erano i riti sacri di purificazione.

Negli anni successivi, e con versioni più aggiornate, fu usato solo olio di oliva, eliminando i grassi animali. Fu allora che si iniziarono a scoprirne i benefici salutistici, come la cura delle malattie della pelle.

sapone olio di oliva
sapone olio di oliva

La città siriana di Aleppo, grazie alla sua tradizione di produzione di saponi all’olio di oliva di alta qualità fin dall’antichità, come eredità della cultura mesopotamica, ha contribuito a creare una fiorente industria, che ha favorito e contribuito a consolidare ila nota via della seta, che è stata utilizzata per la commercializzazione dei suoi saponi.

Ancor oggi, talvolta, il sapone all’olio d’oliva è chiamato sapone di aleppo in virtù di questa plurisecolare tradizione.

Il sapone all’olio d’oliva era un prodotto con molte applicazioni in quest’epoca, come si può vedere da alcune tavolette mesopotamiche la cui scrittura cuneiforme pittorica riflette diversi metodi di produzione.

Queste tecniche furono perfezionate anche dagli egiziani, che aggiunsero sali alcalini e ne fecero nuovi usi.

In seguito, anche la cultura romana produsse questo sapone e vi applicò nuovi usi. Principalmente è stato utilizzato come sostanza cerosa per capelli. E ‘stato utilizzato anche da medici e chirurghi per pulire le impurità del corpo.

Dall’undicesimo secolo d.C., la Spagna, divenne uno dei principali produttori di sapone all’olio d’oliva sotto il governo musulmano. Il più famoso del suo tempo è quello prodotto in Castiglia.







Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.