9.5 C
Roma
domenica 24 Gennaio 2021

Anteprima News In prima pagina oggi 23/10/2018

In prima pagina oggi 23/10/2018

Autore del contenuto

In prima pagina oggi 23/10/2018

Tria spiega alla Ue che la manovra non si cambia. Bocciatura sicura, con quel che segue • Il trionfo di Salvini in Trentino Alto Adige, con la sparizione di Pd e Forza Italia. Problemi con Zaia? • L’Italia sotto i nubifragi • L’acqua di Marte può ospitare la vita • C’è una carovana di migliaia di migranti in marcia dal Sud America verso gli Stati Uniti: Trump manderà l’esercito?

Invenzioni

Ha-Joon Chang sostiene che l’invenzione più importante del XX secolo è stata la lavatrice. Non internet? «No, la lavatrice. La lavatrice è comparsa cent’anni fa, internet appena venticinque. La lavatrice ha avuto più tempo per esercitare la propria influenza sul mondo. Ha rivoluzionato il modo in cui le donne facevano le pulizie. Ha ridato loro tempo libero che hanno potuto impiegare per lavorare e avere un reddito, ottenendo più autonomia. Questo ha modificato gli equilibri sociali».

L’invenzione più importante degli ultimi 1.500 anni? «Il motore a vapore. Al confronto internet non sembra così importante. E l’invenzione del computer è stata più significativa dell’invenzione di internet. La macchina a vapore è stata più significativa dell’aereo o di Amazon. Le novità ci sembrano innovative solo perché abbiamo già accettato le invenzioni del passato. Molte nuove soluzioni, come Uber, sono state possibili soprattutto grazie al fatto che molti paesi hanno ammorbidito le leggi sul lavoro e hanno reso possibile l’esistenza di imprese individuali. Il commercio è cambiato anche perché i conducenti responsabili delle consegne coprono da soli le spese di una loro assenza, per esempio per malattia. Senza queste persone le ditte online non sarebbero così redditizie» [Joanna Sosnowska, Gazeta Wyborcza, ripreso poi da Rep, traduzione di Monica Rita Bedana].

Ronaldo: «La verità verrà fuori»

Alla vigilia del match di Champions League in Inghilterra contro il Manchester United, Cristiano Ronaldo s’è presentato in conferenza stampa e ha deciso di parlare per la prima volta dal 16 luglio. Alla domanda sull’accusa di stupro presentata da Kathryn Mayorga, il portoghese prima ha provato a dribblare la questione: «So che posso dare l’esempio in campo e fuori, sorrido sempre, sono contento, mi sento beato. Gioco per un club fantastico, ho una famiglia fantastica, ho la salute, il benessere, il resto non mi turba». Poi, incalzato, ha risposto: «Sono fiducioso e lo sono anche i miei avvocati, alla fine si saprà la verità e questa è la cosa più importante».

CLICCA QUI e ricevi gratuitamente anteprima completa via mail per un mese

Anteprima






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.