17.8 C
Roma
martedì 11 Maggio 2021

Anteprima News Inviare foto hard a un minore è violenza sessuale

Inviare foto hard a un minore è violenza sessuale

Autore del contenuto

Succede Oggi

Sole e nuvole su tutta l’Italia • Giornata internazionale dei feti alcolizzati • L’autopsia di Willy Monteiro • Emma Dante e Paolo Conte a Venezia • Su Rai 3 torna Chi l’ha visto? • Il Vangelo di oggi: l’elenco dei beati

Inviare foto hard a un minore è violenza sessuale

Chi invia foto hard a un minore tramite WhatsApp è perseguibile per il reato di violenza sessuale. A deciderlo è stata la terza sezione penale della Cassazione, che ha respinto il ricorso di un uomo di 32 anni indagato per aver inviato a una minorenne messaggi «allusivi e sessualmente espliciti» insieme alla richiesta di ricevere immagini erotiche «sotto la minaccia di pubblicare le chat» sui social network. Dopo che il tribunale del Riesame Milano aveva confermato la custodia in carcere disposta dal gip per l’indagato, la difesa si era rivolta alla Suprema Corte sostenendo che non fosse contestabile il reato di violenza sessuale, ma al limite quello di adescamento di minore, perché «mancava l’atto sessuale». La Cassazione invece ha ritenuto «solida e ben motivata» la decisione del Riesame.

Clamoroso
«Le statistiche ci dicono che il momento più atto per tentare il suicidio sia alle 4,48 del mattino, quando la notte ha compiuto la gran parte del suo lavoro e all’organismo umano tocca trovare la forza per organizzare il suo risveglio e la sua ripresa vitale» [Mughini, Foglio]

In prima pagina
• Davanti ai magistrati i fratelli Bianchi hanno detto di non aver toccato Willy Monteiro Duarte: «Siamo intervenuti per dividere la rissa». Hanno fornito i nomi delle persone a sentir loro coinvolte
• La Cassazione ha stabilito che inviare foto hard via WhatsApp a un minore è violenza sessuale
• Digitale, istruzione, mobilità sostenibile: le linee guida del governo per usare i 209 miliardi del Recovery Fund europeo
• Aumentano i contagi in Italia (1.370) ma con quasi il doppio dei tamponi. Dieci morti. Primo bimbo positivo in un nido del Trentino, nove in quarantena
• In Veneto è partita la sperimentazione sull’uomo del vaccino anti-Covid
• Il quadro clinico di Silvio Berlusconi è «in costante evoluzione favorevole. Tutti i parametri sono rassicuranti»
• La Francia dimezza la quarantena da 14 a 7 giorni. Ieri in Iran il numero più alto di infezioni delle ultime tre settimane. L’Argentina ha superato i diecimila morti
• Il Tesoro ha collocato dieci miliardi di Btp ventennali con scadenza 2041. La domanda ha superato gli 84 miliardi
• Fitch abbassa la previsione di crescita del Pil italiano nel 2020 a -10%. L’Istat vede «estesi segnali di ripresa»
• Gli ascolti in tv sono cresciuti, ma la pubblicità è calata: persi 400 milioni
• Cesare Battisti ha iniziato lo sciopero della fame nel carcere di Oristano per protestare contro il regime d’isolamento
• Terremoto di Amatrice, condannati a 36 anni di carcere i cinque imputati per il crollo di due palazzine
• L’oppositrice bielorussa Maria Kolesnikova è stata arrestata al confine con l’Ucraina: avrebbe strappato il passaporto per evitare l’espatrio forzato
• La Corte Costituzionale boliviana ha confermato che l’ex presidente Evo Morales non potrà candidarsi alle prossime elezioni
• Gli incendi in California hanno bruciato più di 800 mila ettari di terreno
• Crociato anteriore rotto per Nicolò Zaniolo. Oggi l’operazione, il rientro in campo tra sei mesi
• Coppa Italia: Inter, Juve e Milan nello stesso lato del tabellone
• Positivo al coronavirus il direttore del Tour de France
• È morto a 71 anni Pasquale Casillo, il re del grano, presidente del Foggia di Zeman
• È morto a 85 anni il contrabbassista jazz Gary Peacock

Cultura
Libri
Al via a Mantova la XXIV edizione del Festivaletteratura (fino al 13 settembre).
Ai Giardini Luzzati di Genova presentazione di Vivere la musica di Motta (il Saggiatore) (ore 19).
In uscita oggi Le regole degli amanti di Yari Selvetella (Bompiani).

Musica
Concerto dei Calibro 35 al Castello Sforzesco di Milano (ore 21.30).

Cinema
Ottava giornata della LXXVII Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia: in programma, tra l’altro, la proiezione delle pellicole in concorso Und morgen die ganze Welt (E domani un altro mondo) di Julia von Heinz, su un’attivista di sinistra tentata dalla violenza contro i movimenti di estrema destra, e Le sorelle Macaluso di Emma Dante.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.