13.6 C
Roma
lunedì 19 Ottobre 2020

Network La tutela dei dati personali come elemento abilitatore per la digitalizzazione dei...

La tutela dei dati personali come elemento abilitatore per la digitalizzazione dei beni culturali

Autore del contenuto

L’Internet delle Cose (IoT) ha un impatto a livello sociale, economico e giuridico. Un potente mezzo tecnologico per lo sviluppo delle Smart Societies, in cui il potenziale della tecnologia digitale, dei dispositivi connessi e l’uso delle reti di ultima generazioni concorrono per migliorare la vita delle persone. In quest’ambito, la valorizzazione dei Beni Culturali materiali e immateriali può beneficiare dell’IoT.

L’interazione uomo-macchina e macchina-macchina può portare ad una disponibilità e fruizione del patrimonio comune non convenzionale. Un ricerca ed una possibilità di interazione abilitata dalla tecnologia, che sostiene il mondo dei beni culturali nel suo obiettivo più importante: la diffusione dell’arte, della memoria e del sapere. L’elemento chiave è quindi l’uomo, nella sua centralità di creatore di soluzioni intelligenti e disponibili, sempre ed ovunque. I dati personali costituiscono un elemento qualitativo importante, poiché possono descrivere l’esperienza dell’utente. L’IoT permette una raccolta ed una elaborazione di tali informazioni in tempo reale, e risponde alle necessità che si possono manifestare, ad esempio, da parte del visitatore di una mostra.

Il 26 settembre si terrà una giornata di approfondimento sul tema, nel panel organizzato dal BAICR Cultura e Relazione, dall’Università di Roma “Tor Vergata” e da Civiltà Digitale APS, intitolato “La tutela dei dati personali come elemento abilitatore per la digitalizzazione dei beni culturali”.

Grazie alla partecipazione dell’ex Garante Privacy e di alcuni dei massimi esperti in Italia in ambito Protezione dei Dati Personali, del mondo Accademico e dei Beni Culturali, sarà un momento di importante condivisione e orientamento nel settore per il prossimo futuro IoT.

Per info e per partecipare al panel: iot@baicr.it






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.