13.1 C
Roma
sabato 15 Maggio 2021

Anteprima News Maturità, la data decisiva è il 18 maggio

Maturità, la data decisiva è il 18 maggio

Autore del contenuto

Ieri è trapelata la bozza del decreto legge che il ministero dell’Istruzione ha messo a punto per risolvere il problema degli esami di fine anno. Decreto che sarà discusso in Consiglio dei ministri tra domani e domenica. «È il 18 maggio il giorno chiave per la scuola italiana: se si rientrerà in classe entro quella data, si svolgeranno gli esami di maturità nella versione light con tre prove (la seconda non a carattere nazionale ma predisposta dalle singole commissioni). Se non si potesse tornare in classe entro il 18 maggio scatterebbe il piano B: l’esame di maturità consisterebbe in una sola prova orale, il colloquio. In questo caso gli studenti saranno tutti ammessi. Per definire le modalità del colloquio e la valutazione sarà necessario attendere un’ordinanza del ministero. Mentre per la terza media in ogni caso l’esame potrebbe comunque essere abolito e sostituito da una valutazione finale del consiglio di classe» [Fregonara, CdS].






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.