9.9 C
Roma
mercoledì 3 Marzo 2021

Teatro Naturale Nell'olio d'oliva il segreto per aver cura delle unghie e mantenerle in...

Nell’olio d’oliva il segreto per aver cura delle unghie e mantenerle in salute

Autore del contenuto

In condizioni fisiologiche, le unghie appaiono sane, forti e brillanti, sono leggermente elastiche e rosate. Se la vita quotidiana le ha stressate basta una ricetta molto semplice.

L’unghia è composta da lamine di cheratociti sovrapposte una all’altra, queste lamine nascono dalla matrice posizionata sotto la cuticola e possiamo notarla da quella parte a mezza luna più chiara posizionata in alto all’unghia.

L’unghia nasce dal periostio, la sua crescita è settimanale per quanto riguarda le mani e mensile per i piedi. Si compone quasi esclusivamente da cheratina e, in percentuali minori, anche da grassi, amminoacidi, acqua, vitamine e minerali.

L’unghia è ancorata ad un piano connettivale (il letto ungueale), che protegge da traumi e infezioni e mantiene la sensibilità tattile.

unghie

In condizioni fisiologiche, le unghie appaiono sane, forti e brillanti, sono leggermente elastiche e rosate. Se invece le unghie cominciano a presentare discromie, fragilità o microfratture, è possibile che sia in atto un’alterazione delle funzionalità metaboliche dell’organismo. Le unghie sono espressione dello stato di salute della persona: nel momento in cui esso viene compromesso, le unghie inviano i primi segnali d’allarme.

Nei casi più gravi occorre l’aiuto del medico, per scoprire la carenza e ovviarvi ma spesso la vita quotidiana stressa le nostre unghie, con piccole rotture, graffi o lacerazioni.

In questo caso, per aver cura delle unghie, si possono utilizzare alcuni trucchi, come quelli della nonna.

Una ricetta ottima per aver cura delle nostre mani è quella dell’olio d’oliva e limone.

La ricetta è semplice: basta mescolare due cucchiai abbondanti di olio extra vergine d’oliva al quale aggiungerete qualche goccia di limone. Una volta completato l’unguento applicarlo sulle unghie con un dischetto di cotone, oppure si può scegliere di immergervi la punta delle dita per 5-10 minuti, almeno 2-3 volte alla settimana.







Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.