25.3 C
Roma
venerdì 10 Luglio 2020

Teatro Naturale Ora il vino si aromatizza con la cannabis

Ora il vino si aromatizza con la cannabis

Autore del contenuto

Le vendite di bevande alla cannabis negli Stati Uniti saranno destinate a superare il miliardo di dollari entro quattro anni, grazie a una regolamentazione più permissiva che attira maggiori innovazioni e investimenti. La California fa da apripista con spumanti brut e vini fermi rosè California .

Vini aromatizzati alla cannabis

House of Saka, società attiva nel settore del lusso e guidata da un team di sole donne, ha lanciato una linea di vini aromatizzati alla cannabis, a base di Pinot Noir della Napa Valley (California). Spumanti brut e fermi rosé sono miscelati con THC (il componente psicoattivo della pianta) e il cannabidiolo (CBD), derivati ​​da “cannabis artigianale biologica”. I vini sono fatti fermentare in acciaio inossidabile, dopo di che l’alcol viene rimosso e quindi la bevanda infusa con la ricetta aziendale che mixa THC e CBD.

Un nuovo rapporto ha recentemente affermato che le vendite di bevande alla cannabis negli Stati Uniti saranno destinate a superare il miliardo di dollari entro quattro anni, grazie a una regolamentazione più permissiva che attira maggiori innovazioni e investimenti.

Salvini dichiara guerra alla cannabis
(pixabay.com)

L’amministratrice delegata di Saka Wines, Tracey Mason, ha dichiarato: “Dopo quasi 30 anni di innovazione nelle bevande per adulti e collaborazione con alcuni dei marchi di vino e distillati più famosi al mondo, sono certa che i prodotti a base di cannabis sono il futuro”. Mason ha dichiarato a Forbes che la loro ricetta di cannabis solubile in acqua permetterà ai consumatori di sentire gli effetti entro 10-15 minuti, al contrario di altri prodotti a base di marijuana che possono impiegare molto più tempo per fare effetto, rendendo difficile il dosaggio e la sicurezza. Ovviamente la bevanda non può essere definita propriamente “vino” e quindi sarà commercializzata come “bevanda rosé / frizzante” o “bollicine”.

I vini Saka dovrebbero raggiungere gli scaffali entro l’estate e saranno disponibili in oltre 600 negozi in California e Nevada, prima di espandersi a livello nazionale e globale. Saka non è la prima etichetta a miscelare la cannabis con il vino. L’anno scorso, la società agricola californiana specializzata in cannabis Terra Tech si è unita al produttore di bevande a base di cannabis Valiente, con sede a Washington, per produrre uno spumante analcolico chiamato “IVXX”.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.