11.5 C
Roma
martedì 13 Aprile 2021

Anteprima News Per la pandemia si allarga il divario tra Nord e Sud

Per la pandemia si allarga il divario tra Nord e Sud

Autore del contenuto

La Svimez calcola che la pandemia aumenterà la distanza tra Nord e Sud in termini di reddito delle famiglie, Pil, consumi, investimenti. Il quadro era fortemente sbilanciato a sfavore del Sud già prima del Covid: 22.300 euro di reddito medio annuo al Nord, 14.000 euro al Sud (sono i dati ricavati dalle dichiarazioni dei redditi, nella realtà più alti di almeno un terzo). Adesso i dati del 2020 vedono messo meglio il Mezzogiorno, ma quelli del 2021 mostrano che la ripresa al Nord sarà molto più forte della ripresa al Sud, al punto da aumentare la distanza tra le due Italie. Un caso particolare riguarda Umbria e Marche che, secondo la Svimeza, «scivoleranno verso Sud» [Bassi-Franzese, Mess].

Berlino conferma: Navalny avvelenato

Alexei Navalny è stato avvelenato. L’ha confermato il governo tedesco, rendendo pubblici i risultati dei test effettuati da un laboratorio speciale della Bundeswehr, l’esercito federale, da cui emerge la presenza dell’agente nervino Novichok. Lo scorso 20 agosto Navalny, leader dell’opposizione russa, si è improvvisamente sentito male dopo aver bevuto un tè all’aeroporto di Tomsk in Siberia. Due giorni dopo è stato trasferito all’ospedale Charité di Berlino, da allora è in come. Navalny è stato «vittima di un crimine perché doveva essere ridotto al silenzio» ha detto Angela Merkel, che ha avvertito Vladimir Putin: «Ci sono domande serie alle quali il governo russo può e deve rispondere».
«La conferma dell’avvelenamento potrebbe avere conseguenze gravissime nei rapporti della Germania e dell’Europa con la Russia. Nuove sanzioni contro Mosca potrebbero essere decise in aggiunta a quelle già in vigore dal 2014, dopo l’annessione della Crimea. Sarebbe un altro colpo alla vacillante economia della Federazione. Martedì, dopo l’annuncio di Seibert, il rublo è precipitato nei confronti dell’euro. La scoperta che l’agente nervino usato per l’avvelenamento è della famiglia del Novichok è quasi una firma. Sviluppato negli anni ’70 dall’esercito sovietico, è proibito dall’Opac e secondo il governo britannico sarebbe stato usato dai servizi russi nel tentativo di uccidere l’ex spia Sergei Skripal e sua figlia a Salisbury, nel Regno Unito, nel 2018» [Valentino, CdS].

Votata la fiducia sul Dl Covid

La Camera votato la fiducia sul decreto di proroga fino al 15 ottobre dello stato di emergenza. La maggioranza richiesta era fissata in 136 voti. I sì sono stati 276 e i no 194. Un solo astenuto. Ventotto i deputati dei 5 Stelle che non hanno partecipato al voto. Il decreto passa ora al Senato per l’approvazione definitiva.
Molti dei deputati grillini che non si sono presentati in aula hanno sottoscritto l’emendamento che bloccava la proroga dei vertici dei servizi segreti voluta da Conte. La fiducia è stata posta proprio per neutralizzare questo emendamento, che sarebbe stato sostenuto dal centro-destra. «Le defezioni pentastellate registrate alla Camera, riproposte con gli stessi numeri al Senato, farebbero franare la maggioranza» [Perrone, Sole].

Due pescherecci italiani sequestrati dai libici

L’Antartide e il Medinea, due pescherecci della marineria di Mazara del Vallo, sono stati sequestrati dalle autorità libiche a circa 35 miglia a Nord di Bengasi. Altri due pescherecci sono riusciti a sfuggire alla cattura. Diciotto i marinai portati a Bengasi da militari libici. Starebbero tutti bene.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.