12.6 C
Roma
venerdì 5 Marzo 2021

Notizie e curiosità dal mondo Polonia: la forza delle donne marcia a Varsavia

Polonia: la forza delle donne marcia a Varsavia

Autore del contenuto

Rassegna stampa dal 26 ottobre al 1 novembre

Una delle più grandi manifestazioni a sostegno dei diritti delle donne è stata organizzata nel centro di Varsavia, migliaia si sono date appuntamento nel centro della capitale  per protestare contro una sentenza discriminatoria e incivile che fra poco si trasformerà in legge.

La sentenza della Corte Costituzionale in questione vieta quasi l’aborto in caso di diagnosi di gravi malformazioni al feto.

Una restrizione maggiore, se si pensa che l’aborto in Polonia è consentito solo in caso di pericolo di vita per la madre, per stupro o malformazioni al feto.

Se la legge entrerà in vigore, anche quest’ultimo diritto sarà strappato alle donne e solo per i primi due casi, che corrispondono solo al due per cento dei casi, sarà possibile ricorrere ad un aborto in Polonia.

In difesa dei  diritti delle donne polacche è scesa in campo l’attrice Kasia Smutniak, che su Instagram si è scagliata contro il leader del partito Diritto e Giustizia Kaczynsky: “Ho visto che le decisioni del suo governo hanno lentamente cambiato l’immagine della mia Polonia. Ciò per cui i miei genitori hanno combattuto è stato calpestato e violentato. I miei figli pagheranno le conseguenze di questi giganteschi passi indietro. Come madre, donna, cittadina di questo paese dico Basta!”

Il Governo ha comunque criticato le manifestazioni chiedendo aiuto all’ esercito. Manifestazioni che sono oltretutto vietate viste le restrizioni per limitare la pandemia da coronavirus, secondo cui non sono consentiti raduni con più di 5 persone.

La procura nazionale ha minacciato di rivolgere accuse penali all’organizzazione delle proteste per aver causato una minaccia epidemiologica, per cui si rischia una condanna fino ad 8 anni di reclusione.

USA

A pochi giorni dalle elezioni presidenziali Donald Trump si scaglia anche contro l’attore Sacha Baron Cohen, o meglio con il suo personaggio Borat.

Alcuni giornalisti hanno chiesto a Trump cosa pensasse di alcuni spezzoni del film Borat 2, soprattutto in alcuni momenti imbarazzanti, in cui Borat incontra il vice presidente  Mike Pence e Rudy Giuliani.

Trump ha spiegato: “Non so cosa è successo, anni fa ha cercato di incastrare anche me fingendosi giornalista della Bbc. Io sono stato l’ unico che ha detto, mai e poi mai! E’ un finto. Non lo trovo divertente. Non so nulla di lui tranne che ha cercato di imbrogliarmi. Per me è un verme.”

Accuse molto forti , a cui Baron non ha atteso nel rispondere: “Donald, apprezzo la pubblicità gratuita per Borat. Neanch’io ti trovo divertente, eppure l’intero mondo ride di te. Sono sempre a cacci di buffoni razzisti e dopo il 21 gennaio 2021 avrai bisogno di un lavoro.Parliamone!”

MESSICO

Potrebbe essere considerato un film dell’horror, ma putroppo è semplice, triste e raccapricciante realtà ciò che è accaduto in Messico. Un cimitero di circa sessanta cadaveri  trovati in fosse comuni clandestine  nella regione centrale di Guanajuto. La scoperta è avvenuta da un team della Commissione  governativa, Commissione nazionale per la ricerca dei dispersi.

Karla Quintana, la responsabile della Commissione del comune di Salvatierra, testimonia  durante una conferenza stampa il ritrovamento di 59 corpi “La stragrande maggioranza dei corpi sembrano essere giovani, alcuni probabilmente adolescenti”.

L’ipotesi più veritiera si affianca alla possibilità di un cimitero di narcotrafficanti, dove la disumana violenza, fra i cartelli di droga che caratterizzano lo stato di Guanajuato, possa esser stata seppellita occultamente.

CILE

Il Cile cambia la costitutuzione dittatoriale dell’era Picochet con un referendum concesso dal governo dopo le proteste dello scorso anno.

Secondo i dati riportati dalla stampa locale il SI ha ottenuto il 78,28% dei voi, con un’affluenza  ai seggi pari al 50,83%. I cileni hanno anche deciso al 79,24% che il lavoro di riscrittura sarà realizzato da un’Assemblea costituente composta al 100% da persone scelte attraverso il voto popolare.

155 membri dell’Assemblea costituente saranno scelti in occasione delle elezioni amministrative dell’11 aprile 2021 sulla base di un criterio di parità di genere e con una rappresentanza di delegati delle popolazioni indigene.

L’assemblea avvierà i suoi lavori nel maggio 2021 e il risultato sarà analizzato da un referendum di ratifica popolare  che si terrà nel secondo semestre del 2022.

In caso di esito positivo la nuova Costituzione sostituirà immediatamente la precedente.

REGNO UNITO

Il partito laburista ha sospeso il suo ex leader Jeremy Corbyn in seguito ad un’inchiesta della commissione dei diritti umani britannici sull’antisemitismo effettuati all’interno del partito. La commissione ha denunciato vari casi di “discriminazione e vessazione” nei confronti di membri  e iscritti ebrei. Naturalmente Corbyn si è opposto e ha contestato il rapporto.

 SENEGAL

L’organizzazione internazionale per le migrazioni, il 29 ottobre, ha annunciato che almeno 140 migranti sono morti nel naufragio sulla loro imbarcazione al largo della costa del Senegal.

Come riporta il giornale Internazionale, i migranti stavano cercando di raggiungere le isole Canarie. Secondo il governo spagnolo, dall’inizio del 2020 più di undicimila migranti sono sbarcati alle Canarie, contro i 2.557 del 2019.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.