9 C
Roma
giovedì 4 Marzo 2021

Anteprima News Scontro nel governo sul Salva-Roma

Scontro nel governo sul Salva-Roma

Autore del contenuto

Un consiglio dei ministri di quattro ore, molto teso, con la squadra leghista presente al completo e i ministri grillini piuttosto assenti: Di Maio era a DiMartedì a sparare contro Siri, degli altri erano presenti solo Bonisoli, Trenta e Lezzi. Prima che cominciasse la discussione, Salvini ha comunicato ai giornalisti che la parte del Decreto Crescita relativa al cosiddetto Salva-Roma (ribattezzato dai leghisti Salva-Raggi) era stata tagliata e rinviata a data da destinarsi: «Faremo un provvedimento che venga in soccorso di tutte le amministrazioni comunali in difficoltà, e non solo di Roma» ha spiegato Salvini. Nel gruppone, piuttosto consistente, ci sono sia Alessandria che Catania.

Di Maio Salvini
Di Maio Salvini, c’è da fidarsi? Photo credit: Formiche.net

Nel corso del consiglio, poi, sono stati tagliati i commi da 2 a 6, cosa che ha permesso ai Cinquestelle di dichiarare che il Salva-Roma era stato approvato a metà, «il principio è passato», ecc. In concreto, da questo testo non verrà alla Raggi nessun aiuto. Irritatissimo il premier Conte, dopo le dichiarazioni preventive di Salvini ai giornalisti: «Perché l’hai fatto? Basta pagliacciate. Come ti viene in mente di farci fare la figura dei passacarte?!». Quando Di Maio ha raggiunto il consiglio dei ministri si sono sentite urla e insulti. Alla fine di tutto – scrive Repubblica – Salvini avrebbe inviato un messaggio ai suoi il cui senso sarebbe: «Non possiamo andare avanti con questi qua. Il 27 maggio, comunque vada, mettiamo fine a questa storia».

CLICCA QUI e ricevi gratuitamente anteprima completa via mail per un mese






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.