3.8 C
Roma
martedì 26 Gennaio 2021

Network Sorrento riparte dall'arte con Il SyArt Sorrento Festival

Sorrento riparte dall’arte con Il SyArt Sorrento Festival

Autore del contenuto

Sorrento riparte dall’arte, un messaggio che la Terra delle Sirene veicola in occasione del lancio della quarta edizione del SyArt Sorrento Festival, evento dedicato all’arte contemporanea.

Da un’idea del Founder Leone Cappiello e ad oggi realtà strutturata e promossa dalla SyArt Gallery e gestita dai coniugi Cappiello e dalla Dott.ssa Rossella Savarese, il Festival assume un significato profondo di rinascita attraverso l’arte.

Quaranta gli artisti selezionati e provenienti da quattordici Paesi che dall’undici luglio al sei settembre esporranno nelle sale di Villa Fiorentino, sin dagli esordi location del SyArt Sorrento Festival.

Tra gli eventi collaterali la presentazione al pubblico dell’opera “Mikado” dell’artista, designer ed architetto Vincenzo Mascia, uno dei rappresentanti della corrente artistica internazionale Madì. L’opera ubicata sul Corso Italia a pochi passi dalla centralissima Piazza Tasso, rappresenta il quarto lascito alla Città ascrivendosi in un più ampio progetto di un Museo Outdoor inaugurato dalla Galleria d’arte sorrentina.

Le opere in permanenza dislocate in più punti della città, accolgono i visitatori attraverso declinazioni e stili differenti. L’opera di Mascia si aggiunge quindi al murale di TvBoy, alla installazione dell’artista americana Dalya Luttwak ed alla scultura dell’artista Carmen Novaco.

Con cautela e nel rispetto delle normative vigenti Villa Fiorentino, sede della Fondazione Sorrento, si prepara ad accogliere l’imminente arrivo di oltre un centinaio di opere.

La curatrice Rossella Savarese ci anticipa che in questa edizione il percorso espositivo è incentrato sul tema della contaminazione, le opere occuperanno le sale di Villa Fiorentino ma anche gli spazi attigui culminando in una sala finale dedicata alla video art, espressione artistica che per la prima volta trova una connotazione all’interno del Festival.

Si conferma il Premio Arbiter Fata Verde, all’artista vincitore la possibilità di realizzare une delle copertine artistiche del noto Magazine e l’assegnazione del relativo trofeo, una scultura lignea ad opera dell’artista sorrentino Toni Wolfe.

SyArt





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.