9.9 C
Roma
mercoledì 3 Marzo 2021

Diario di una quarantena Una vita riscoperta

Una vita riscoperta

Autore del contenuto

Di Rosa Di Spirito

Dopo aver passato settimane incollata davanti un televisore, sono arrivata al punto di chiedermi se esiste ancora una vita Non intendo una vita spericolata o da commedia romantica, ma semplicemente una vita al di là delle mura di casa e a contatto con gli altri esseri umani. Sono arrivata al punto di scorrere sulla galleria del mio cellulare e pensare: “che strano che era poter uscire” . Passo le giornate a chiedermi quando finalmente si potrà tornare alla realtà, ogni giorno che passa mi sembra di essere sempre più lontani dalla fatidica meta. Però poi torno in me e capisco che non potrà continuare per sempre.

Durante questa quarantena ho riflettuto particolarmente su me stessa, sulla vita, sullo scorrere del tempo e sopratutto sul miglior modo in cui andrebbe speso. Ho capito cos’è davvero importante per me. Spesso non riusciamo ad aprezzare ciò che abbiamo fino a quando non ci viene tolto, passiamo le nostre giornate inconsapevoli dell’importanza di ogni minima azione. Tutto ciò che poteva essere la mia routine ora è stata spazzata via e tutti quei piccoli e insignificanti gesti che compivo in modo quasi meccanico ora mi trovo a rimpiangerli con tanta amarezza. Ho imparato ad apprezzare tutte quelle piccole cose, quei dettagli di cui prima neanche mi accorgevo, ma che ora sembrano così indispensabili nella mia vita.

Una miriade di pensieri scorrono nella mia mente si confondono e si calpestano . Vorrei fare tante di quelle cose, ho tante idee, tanti progetti in mente. Se penso però a cosa farò appena potró uscire di casa non so con chiarezza cosa sceglierei: potrei scendere a trovare la mia cara nonna, che da tempo ormai aspetta di prendere un caffè in mia compagnia, o magari ritrovarmi con le mie amiche nel nostro posto nascosto tra le vie del paese e finalmente ridere di nuovo insieme oppure fare una lunga passeggiata e sentire i raggi del sole sulla mia pelle o magari una goccia di pioggia sul viso.

Non so cosa farò davvero, ma so per certo che quel giorno usciró di casa e osserverò ciò che ho dinanzi a me in modo diverso.Daró la giusta attenzione a tutto e mi godrò ogni minimo momento. Quel giorno spegnerò il telefono, e per la prima volta non mi interesserà confrontare la mia vita con quella degli altri, ma penserò a viverla e a cogliere la sua meraviglia.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.