15.8 C
Roma
lunedì 19 Ottobre 2020

Alberto Benzoni

Ha lavorato all’Iri dal 1958 al 1996, per oltre trent’anni all’Ufficio studi e poi a quello Internazionale. Iscritto al Psi dal 1957 al 2013. Viceresponsabile del settore esteri dal 1987 al 1992. Consigliere comunale di Roma dal 1971 al 1985, vicesindaco dal 1976 al 1981 nella giunta di sinistra di Argan e poi di Petroselli. Collaboratore di «Avanti!» e di «Mondo Operaio», di «Ragioni del Socialismo» e di numerosi altri periodici di area. Autore di una storia del Partito socialista e, assieme ad altri, di La dimensione internazionale del socialismo italiano (Roma 1993). Ha scritto anche Il craxismo (Roma 1991) e, assieme a Luca Cefisi, Il pacifismo (Roma 1995). Autore infine, assieme alla figlia Elisa, di Attentato e rappresaglia. Il Pci e via Rasella (Venezia 1999), di Le vie dell’Italia (Milano 2009) e, infine, di La storia con i se (Venezia 2013).

Alberto Benzoni

Ha lavorato all’Iri dal 1958 al 1996, per oltre trent’anni all’Ufficio studi e poi a quello Internazionale. Iscritto al Psi dal 1957 al 2013. Viceresponsabile del settore esteri dal 1987 al 1992. Consigliere comunale di Roma dal 1971 al 1985, vicesindaco dal 1976 al 1981 nella giunta di sinistra di Argan e poi di Petroselli. Collaboratore di «Avanti!» e di «Mondo Operaio», di «Ragioni del Socialismo» e di numerosi altri periodici di area. Autore di una storia del Partito socialista e, assieme ad altri, di La dimensione internazionale del socialismo italiano (Roma 1993). Ha scritto anche Il craxismo (Roma 1991) e, assieme a Luca Cefisi, Il pacifismo (Roma 1995). Autore infine, assieme alla figlia Elisa, di Attentato e rappresaglia. Il Pci e via Rasella (Venezia 1999), di Le vie dell’Italia (Milano 2009) e, infine, di La storia con i se (Venezia 2013).
Advertisment

Chi vuol fare il sindaco di Roma?Avanti, c’è posto

A pochi mesi dall’appuntamento elettorale, siamo ancora al “carissimo amico”. Nessun Messia in arrivo per il Pd; tante chiamate, nessuna risposta. Quanto basta per chiudere definitivamente la...

Il reddito di cittadinanza sui giornaloni italiani

Leggere i giornaloni italiani è sempre un esercizio penoso. Abuso di commenti e occultamento dei fatti. Servilismo, disfattismo e conformismo a go go. Certe volte, però questo...

Referendum e amministrative. Chi ha già perso e chi non ha ancora vinto

Salvini e Renzi offrivano agli italiani la possibilità di sapere, la sera delle elezioni, chi aveva vinto. Quasi che fossero tutti o tifosi o scommettitori. Oggi, questi...

Ritorna la lotta di classe

Ritorna la lotta di classe, ma è ancora il padronato a condurla. E dopo avere vinto e stravinto (ce lo dice Warren Buffett e in modo del tutto spassionato: “forse...

Non e’ il M5S ma il PD l’anello debole della coalizione

Una relazione approvata all’unanimità. La proposta di indicare il voto favorevole nel referendum del 20/21 settembre a larghissima maggioranza. Se fossimo Zingaretti, la cosa dovrebbe preoccuparci moltissimo.

Il voto francese: cosa può significare per noi

Appena due anni e mezzo fa, il partito di Macron raggiungeva la maggioranza assoluta alla Camera dei deputati. Oggi, nei settanta o poco più comuni con una popolazione superiore ai...

L’appuntamento del 20 Settembre

I regimi totalitari del XX secolo disprezzavano le elezioni e i relativi "ludi cartacei"; perchè il diritto al voto, uno dei pilastri della democrazia liberale, faceva parte dell'eredità dello stupido...

Verità per Giulio Regeni

"Verità per Giulio Regeni". E’ la scritta che compare sul braccialetto di gomma che, assieme spero ad ancora molti altri, porto al polso. Ma è anche l’impegno...