19.8 C
Roma
martedì 19 Ottobre 2021

Beppe Attene

Sardo, 1949, socialista da sempre e per sempre. Buttandosi nella politica professionale ha gettato al vento il suo precedente lavoro (Storia del Pensiero Economico presso Facoltà di Filosofia di Cagliari, come assistente di Paolo Spriano). Uscito dalla politica professionale, è stato Direttore di Cinecittà (Produzione filmica) dall’84 al ’90. Dal ’90 al ’93 è stato Direttore Generale del Luce. Ha compendiato gli anni di politica attiva in un libro intitolato “Politica e società civile, un matrimonio difficile” con prefazione di Riccardo Lombardi. Dopo la apertura della caccia ai socialisti è stato produttore e distributore, con alterne fortune e sfortune, per diversi anni. Quasi senza accorgersene nel 2000 ha vinto un Festival di Cannes. Ha diretto per alcuni anni le Grolle d’Oro di Saint Vincent. È stato giurato in numerosi festival italiani ed internazionali Ha diretto, come autore, un doc su Bruno Mussolini intitolato “Bruno e Gina” e uno intitolato “1945, l’anno che non c’è”. Ha appena pubblicato un libro intitolato “Una lunga catena di unione”. Ha visto momenti peggiori ma anche migliori.

Beppe Attene

Sardo, 1949, socialista da sempre e per sempre. Buttandosi nella politica professionale ha gettato al vento il suo precedente lavoro (Storia del Pensiero Economico presso Facoltà di Filosofia di Cagliari, come assistente di Paolo Spriano). Uscito dalla politica professionale, è stato Direttore di Cinecittà (Produzione filmica) dall’84 al ’90. Dal ’90 al ’93 è stato Direttore Generale del Luce. Ha compendiato gli anni di politica attiva in un libro intitolato “Politica e società civile, un matrimonio difficile” con prefazione di Riccardo Lombardi. Dopo la apertura della caccia ai socialisti è stato produttore e distributore, con alterne fortune e sfortune, per diversi anni. Quasi senza accorgersene nel 2000 ha vinto un Festival di Cannes. Ha diretto per alcuni anni le Grolle d’Oro di Saint Vincent. È stato giurato in numerosi festival italiani ed internazionali Ha diretto, come autore, un doc su Bruno Mussolini intitolato “Bruno e Gina” e uno intitolato “1945, l’anno che non c’è”. Ha appena pubblicato un libro intitolato “Una lunga catena di unione”. Ha visto momenti peggiori ma anche migliori.
Advertisment

Buon compleanno, PCI!

Soltanto oggi, a inizio ottobre, mi accorgo che il Partito Comunista Italiano ha compiuto 100 anni. La mente corre alle cose lette, a quel 21 gennaio nella sala Sivori di Livorno. A quei...

Dei dossier nel mondo web

Che i dossier di ogni genere siano da sempre essenziali nella lotta politica (e non solo) e che molte situazioni possano essere comprese soltanto disponendo di informazioni particolari è cosa persino banale...

Ma stavolta voto!

Da diversi anni a questa parte entro nella cabina elettorale e scrivo, in grande, “Viva Craxi!”. Non riesco a non andare a votare, ma ho fatto troppe campagne elettorali per lasciare una scheda...

Le irruzioni della storia

Non ci si abitua mai alle irruzioni della Storia. Poco serve averla studiata, pochissimo avere letto Hegel, meno ancora avere sviluppato una corretta (e preziosa) concezione religiosa e finalistica del divenire.Gli esseri...

Nuovi mutanti crescono

Notoriamente ci attendono, a inizio Ottobre, importanti scadenze elettorali. Nella impossibilità di elezioni nazionali, queste locali assumono una importanza particolare anche sul piano simbolico. In esse compare, con vasta ed improvvisa diffusione, una...

Onorabilità e Onore

Quando, agli inizi degli anni ’90 del secolo scorso, venne aperta e legittimata la caccia ai socialisti una acutissima compagna di Mamoiada mi fece osservare che il problema non era che ci...

Ex moschettieri

Molti anni fa Giovanni Bechelloni descrisse i funzionari e dirigenti RAI paragonandoli ai meravigliosi Moschettieri regalatici da Dumas.Pronti, cioè, a sostituire la divisa e le insegne al cambiamento del committente. Con il...

Tattica larga, strategia stretta

Si tratta di una formula, di un “principio”, attribuito a Mao Tse-tung e talvolta anche a Lin Piao, il cui senso è abbastanza evidente. Appartiene alla stessa famiglia del “non importa il...