22 C
Roma
giovedì 28 Maggio 2020

Giuseppe Scanni

Giuseppe Scanni, classe 1949, è un giornalista e saggista che negli ultimi cinquant'anni ha svolto la sua attività professionale accompagnandola a quella di studioso dei sistemi e delle realtà internazionali, di alto funzionario diplomatico delle Nazioni Unite (D2), di rappresentante di agenzie onusiane, di Professore invitato, di amministratore e dirigente di società, di collaboratore per le relazioni estere e le politiche migratorie del Presidente del Consiglio e Segretario del PSI Bettino Craxi. Gianni De Michelis, presentando uno dei suoi quattro saggi, ha scritto di Ordine e disordini nel XXI secolo: ”uno strumento utilissimo per chi si voglia districare nella fitta rete costituita oggi dalle molteplici e complesse relazioni tra i popoli, arricchito dalla bella ed elegante penna dell’Autore: acuto giornalista, che ha saputo per decenni alternare a questa impegnativa attività professionale quella di dirigente di prestigiose organizzazioni internazionali e manager di importanti imprese”. È attualmente docente presso il master di “Politica e storia delle relazioni internazionali” della LUMSA.

Giuseppe Scanni

Giuseppe Scanni, classe 1949, è un giornalista e saggista che negli ultimi cinquant'anni ha svolto la sua attività professionale accompagnandola a quella di studioso dei sistemi e delle realtà internazionali, di alto funzionario diplomatico delle Nazioni Unite (D2), di rappresentante di agenzie onusiane, di Professore invitato, di amministratore e dirigente di società, di collaboratore per le relazioni estere e le politiche migratorie del Presidente del Consiglio e Segretario del PSI Bettino Craxi. Gianni De Michelis, presentando uno dei suoi quattro saggi, ha scritto di Ordine e disordini nel XXI secolo: ”uno strumento utilissimo per chi si voglia districare nella fitta rete costituita oggi dalle molteplici e complesse relazioni tra i popoli, arricchito dalla bella ed elegante penna dell’Autore: acuto giornalista, che ha saputo per decenni alternare a questa impegnativa attività professionale quella di dirigente di prestigiose organizzazioni internazionali e manager di importanti imprese”. È attualmente docente presso il master di “Politica e storia delle relazioni internazionali” della LUMSA.
Advertisment

La politica estera di Gianni De Michelis

Se, come spero, il tempo futuro ospiterà altre iniziative – questa volta di studio ed approfondimento - sull’analisi della politica estera pensata, sviluppata e coordinata da Gianni de Michelis, ben...

Coronavirus ed eurobond: con un’Europa assente l’asso nella manica dell’Italia è il risparmio

Dopo i tanti anni di governo della Cancelliera Merkel non sorprende più il vecchio trucco del gendarme buono (Germania) e cattivo (Olanda). Il fallimento attuale dell’Eurogruppo è ascrivibile a...

A chi giova la fine del sogno europeo?

Interesse o solidarietà? Il futuro dell'UE ed i nuovi assetti internazionali In attesa di capire come il mondo modificherà i suoi costumi di vita conclusa la pandemia...

Goldman Sachs e le penne anseatiche

“Goldman Sachs” è una banca d’affari conosciuta in Italia anche perché nessun dirigente politico della penisola, abituato all'uso dell’aritmetica, ha avuto il buon gusto- finito il suo mandato- di rifiutare...

Craxi, storia di un riformista

Il 10 gennaio 2010, per celebrare il decennale della morte del leader socialista, "Il Tempo" pubblicò l’articolo di Giuseppe Scanni che Moondo ha deciso di rieditare, a testimonianza dell'adesione e...

Il Giornalismo in balia di poteri politici, economici e persino sportivi

Ha quasi il sapore della disperazione la proposta del Presidente nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, resa pubblica con lanci di agenzia: «Proporrò un flash mob il 18 mattina durante la riunione...

La politica estera di Gianni De Michelis

In un momento in cui il mondo politico italiano sembra impegnato in un continuo discutere di Europa e dei suoi trattati, spesso ignorandone storia e contenuti, il testo della relazione...

Perchè la socialdemocrazia è necessaria

Saggio politico di Giuseppe Scanni Per conquistare un destino comune di opportunità ed equità, di libertà e giustizia, di esaltazione della Dichiarazione universale dei diritti umani, per...