12.1 C
Roma
sabato 4 Dicembre 2021
Sfogliando il New York Times Barret ha seguito una strada rara per la corte

Barret ha seguito una strada rara per la corte

Autore del contenuto

[GTranslate]

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DI LUNEDI 12/10/2020

PRIMA PAGINA

  • Una nominata il cui conservatorismo e’ radicato nelle fede. Barret ha seguito una strada rara per la corte. Oggi lunedì e’ cominciato il dibattito al senato per confermare Amy Coney Barret alla Corte Suprema. Durera’ 4 giorni, e tutte le previsioni danno che la maggioranza del senato votera’ per la conferma.  I suoi predecessori nominati da Trump, Gorsuch e Kavanaugh, avevano avuto una carriera tradizionale per i giudici della corte: scuole di alto livello, lavori nel governo, tradizionali credenze religiose. La Barret rappresenta un diverso tipo di conservatorismo.E’ del sud e del midwest. La sua carriera e’ stata quasi tutta nell’insegnamento mentre allevava sette figli di cui due adottati. Non ha mai nascosto le sue convinzioni su problemi sociali quali l’aborto. E’ profondamente religiosa, membra di una setta quasi sconosciuta, People ofPraise, fatta di 1.650 membri che credono in un cattolicesimo estremamente tradizionale. E per quanto riguarda la costituzione, crede nel cosiddetto originalismo, che interpreta la costituzione per quello che voleva dire quando e’ stata adottata.
  • Il bottino dei democratici batte il record per una corsa al senato. L’aumento nazionale delle donazioni aiuta il rivale di Graham in South Carolina. Grahame’ il senatore repubblicano a capo del comitato giudiziario che sta guidando la discussione sulla conferma alla suprema corte della Barret. Fa parte dei senatori che devono essere rieletti il prossimo novembre. La raccolta di 57 milioni da parte  del suo rivale, il democratico Jaime Harrison, potrebbe mettere in forse la sua conferma. 
  • Battendo il covid ma rimanendo col cervello annebbiato. Ha cominciato ad essere chiamata nebbia del cervello da covid: preoccupanti mancanze cognitive come perdita di memoria, confusione, difficoltà di concentrazione, giramenti di testa. Con molti esempi di dimenticanze gravi e inspiegabili, a dimostrazione che si tratta di conseguenze del coronavirus. 
  • Sfidando i luoghi comuni del Medio oriente, Trump ha avuto vittorie e sconfitte. Ha spostato l’ambasciata americana a Gerusalemme; e’ uscito dall’accordo nucleare con l’Iran; ha fatto ammazzare un generale iraniano di alto livello; ha collaborato ai trattati fra Israele e due stati arabi. Queste mosse non hanno prodotto i disastri che molti critici prevedevano, ma hanno avuto anche i loro lati negativi: gli Iraniani hanno ripreso i loro progetti nucleari; l’assassinio del generale ha reso sempre piu’ difficili i rapporti con l’Iran; le possibilita’ di risolvere il conflitto Israele/Palestina sono sempre piu’ remote.
  • Bambini bloccati per mesi dalla crescente scarsita’ di laptop. I distretti poveri perdono nella battaglia di comprare. Milioni di scolari affrontano ogni sorta di inconvenienti con l’istruzione digitale. Ma molti hanno un problema piu’ fondamentale: non hanno computers e non possono seguire le lezioni on-line. Un aumento mondiale della domanda ha creato attese di mesi nelle consegne, e spesso i distretti scolastici piu’ ricchi lasciano i piu’ poveri ad aspettare l’inverno per cominciare.
  • Grande fotografia di Nadal col titolo “capolavoro in terra rossa” e didscalia: con la tredicesima vittoria al French Open Rafael Nadal ha raggiunto il record di vittorie nei tornei piu’ importanti (record detenuto fino a ieri da Federer).

PAGINE INTERNE

  • Capi d’impresa assaporano un rituale famigliare. Lavoro remoto durante l’epidemia ha dato ai dirigenti con figli un assaggio di un modo di vivere diverso.
  • Nuove chiusure a New York. La citta’ ha dato multe e piu’ di 60 citazioni in giudizio a persone, negozi e luoghi di culto nei punti caldi della citta’.
  • Sorpassando i limiti del mandato in Africa. Con almeno 10 paesi in via di elezioni in Africa, qualche capo di stato (Costa d’Avorio, Guinea, Mali) sta cercando di cambiare la costituzione per protrarre i suoi limiti al mandato .
  • Sicurezza nella metropolitana. Rapporti di crimini violenti costituiscono un altro ostacolo alla ripresa di fiducia da parte del pubblico. 
  • Divisione su un progetto di Amazon. Una pittoresca regione della Francia, la Côtes du Rhone, ha disperatamente bisogno di nuovi lavori. Ma gli attivisti vedono nel piano di Amazon grandi pericoli per l’ambiente.
  • Coccolando una co-star. Siamo andati con Isabella Rossellini (foto di lei con un cagnolino in braccio)alla sua fattoria dove sta preparando una serie di teatro con l’aiuto dei suoi amici animali.





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.