13.1 C
Roma
sabato 15 Maggio 2021

Sfogliando il New York Times Come i casi di coronavirus sono cambiati dopo che ogni stato ha...

Come i casi di coronavirus sono cambiati dopo che ogni stato ha riaperto

Autore del contenuto

L’attuale ripresa dell’aumento dei casi e’ guidata dagli stati che sono stati i primi a riaprire le loro economie, con decisioni  che gli epidemologisti avevano considerate molto pericolose. E infatti. In Idaho sono aumentati del 1.491 %, percentuale basata su una media settimanale; in Florida del 1.393%; in South Carolina del 999%, Arkansas 902%, Arizona 858%. Tutti stati che hanno riaperto fra il 1 e il 15 maggio. In basso al grafico, quelli che hanno avuto meno aumenti o addirittura diminuzioni (sempre in percentuale), e che hanno aperto piu’ tardi, anche di pochi giorni: Nebraska -58%   New York – 52%, Colorado e South Dakota anch’essi negativi. Ma non e’ sempre cosi’ chiaro. La California che ha aperto tardi (il 25 maggio) ha pero’ avuto un salto nell’aumento dei casi , da circa 2.000 a circa 8.000, dovuto all’applicazione inconsistente delle misure preventive e a una quasi illimitata riapertura che ha dato alla gente l’impressione di essere fuori dal pericolo.

PRIMA PAGINA

  • Crisi di assistenza ai bambini minaccia i piani per la riapertura. Un orario part-time per le scuole mette in difficolta’ i lavoratori. Imprenditori e sindacati dicono che la citta’ dovrebbe inventarsi un piano tipo Piano Marshall per l’assistenza a un milione (abbondante) di bambini quando non sono a scuola. Dicono che non e’ possibile che l’economia si riprenda del tutto se i genitori non hanno altra scelta che stare a casa a tenere i figli.
  • Trump commuta la sentenza di Stone su sette reati Roger Stone amico personale di Trump, complice in molte vicende pulite e non, suo consigliere nell’ultima campagna elettorale era stato condannato a 40 mesi di prigione per aver mentito al Parlamento nell’inchiesta sull’intromissione della Russia nelle elezioni.  Purtroppo non e’ la prima volta che un intervento di Trump fa liberare personaggi regolarmente condannati dal tribunale. Sono abusi di potere, pienamente appoggiati dal Ministro della giustizia Barr che obbedisce a Trump come un bambino con la maestra, a cui ci stiamo abituando, mai visti prima. Speriamo di non vederli piu’ col prossimo presidente.
  • Aumenta il ritmo delle morti in stati grandi. Il numero di morti giornaliere per Covid e’ aumentato in alcuni degli stati piu’ popolosi, come  Texas, Florida, Arizona, Mississippi, sia fra i giovani che fra gli anziani.
  • Un’alleanza toglie la bandiera del Mississippi. Una coalizione di alleati che sembrava del tutto improbabile (pezzi dei movimenti anti-razzismo, imprenditori conservatori, sacerdoti battisti, soldati delle truppe statali) sono riusciti ad abbassare e togliere la bandiera confederata del Mississippi, che sembrava intoccabile.

PAGINE INTERNE

  • Esplosivo decreto di Erdogan. Ancora ieri sembrava impossibile. Invece Erdogan ha fatto ritornare  Hagia Sophia a essere una moschea, come lo era durante l’impero ottomano Costruita nel sesto secolo come cattedrale cristiano-bizantina, poi moschea, e museo negli ultimi 80 anni. Tra l’altro , il museo piu’ visitato della Turchia, con un’infinita’ di meravigliosi mosaici cristiani che non si sa come andranno a finire. Saranno forse coperti ?
  • Danni a un sitonucleare iraniano. Qualche funzionario di governo dice che la strategia americo-israeliana si sta evolvendo in una serie di colpi clandestini al di sotto di una vera guerra.
  • Trump contro le piu’ importanti universita’. Harvard e M.I.T vogliono che i tribunali proteggano i visti dei loro studenti stranieri. Trump minaccia di espellerli e di togliere alle universita’  lo stato di esenti dalle tasse.
  • Lei “non e’ Jeffrey Epstein”. Gli avvocati Di Ghislaine Maxwell, ex compagna e collaboratrice del defunto Epstein, cercano di distanziarla da lui.
  • Diverso lavoro per mani non abituate. Mentre l’epidemia tiene i lavoratori europei lontani dai campi, gli inglesi di tutte le categorie hanno risposto positivamente e quasi entusiasticamente alla richiesta di diventare raccoglitori di prodotti agricoli.
  • Possibile divieto di annunci pubblicitari politici. Sotto pressione, Facebook sta studiando importanti cambiamenti prima delle elezioni.

E CHE FARE IL SABATO SERA ?

Poco, dato che i classici divertimenti del sabato sono ancora tutti chiusi. Ma se ci piace la TV, abbiamo molte scelte. In particolare, ieri venerdi’, come sempre hanno aperto (in tv s’intende) i nuovi films della settimana. Undici nuovi titoli, di cui uno tedesco, uno giapponese e uno pakistano, sparsi su tutte le piattaforme. Il piu’ interessante, e certamente il piu’ atteso, e’ l’ultimo film di Tom Hanks, qui intitolato  Greyhound (letteralmente il levriero),con Hanks non solo protagonista ma anche autore dello script. Lui come sempre bravissimo, il film e’ basato sulle difficoltà di trasporto truppe e materiali bellici durante la guerra. Cito dalla recensione: “Anche se il film e’ stato girato davvero a bordo di una nave, ci sono un sacco di effetti speciali non sempre convincenti”.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.