3.8 C
Roma
martedì 26 Gennaio 2021

Network Come invecchiare facendo tante storie

Come invecchiare facendo tante storie

Autore del contenuto

Ció che segue é un esercizio mentale che prima o poi faranno tutti quelli di una certa etá. Per coloro che hanno un’etá certa, ma non ancora una certa etá, questo articolo servirá da promemoria.

Considerando che ogni volta che mi faccio la barba, mi presento alla persona riflessa allo specchio, ho voluto vedere chi sono diventato attraverso gli anni e a chi assomiglio dei miei parenti: praticamente a nessuno. Si notano qua e la alcuni tratti di qualche membro della mia famiglia ––  gruppo sanguigno A negativo da parte di mio padre (grazie, cosí ora devo portare con me sempre una tessera che lo specifica); i capelli bianchi da parte di mia madre (anche a 90 anni i capelli dei Serafini erano invece neri) ed anche il suo naso “francese” (mio padre aveva una patata per naso che, per fortuna é passata a mio fratello) –– ma in generale i miei tratti non sono riconducibili ad altre persone della famiglia. Da piccolo dicevano che assomigliavo al mio nonno materno, ma personalmente non ho visto mai tanta somiglianza.

Confrontandomi i compagni di scuola, ne incontro spesso alcuni che non sono cambiati di molto, altri invece che ho rivisto dopo tanto tempo, non li ho riconosciuti. Questo dovrebbe significare che i graduali cambiamenti non si notano, mentre quelli rapidi, si. Ma allora, perché questo concetto non vale per me stesso?

Ed eccomi quindi a rovistare tra le vecchie foto per osservare i miei graduali cambiamenti, senza ottenere tanta soddisfazione, ho quindi deciso di mettere a confronto i diversi periodi facendo un collage di foto (che si vedono in basso) a partire dagli anni 50 (le prime tre), poi gli anni 60 (le seguenti quattro), quindi gli anni 70 (le prime tre della seconda fila), a seguito gli anni 80, e nella terza fila, gli anni 90 (le prime due), e per ultimo gli anni 2000-2021.

Osservandole bene, si notano grandi cambiamenti durante gli anni 60, ma per il periodo attuale non vedo rassomiglianze con gli anni precedenti se non a partire dagli anni 90. Infatti se un chirurgo plastico mi chiedesse di scegliere una faccia tra le tante raffigurate nel collage, sceglierei quella degli anni 80 che per coincidenza si trova proprio sopra quella attuale. Alla fine, dovró accontentarmi della faccio che ho, come ci insegna “Il ritratto di Dorian Gray”.

Foto Negli Anni





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.