30.6 C
Roma
lunedì 3 Agosto 2020

Dom Serafini

Domenico (Dom) Serafini, di Giulianova risiede a New York City ed è
il fondatore, editore e direttore del mensile “VideoAge” e del quotidiano fieristico VideoAge Daily", rivolti ai principali mercati televisivi e cinematografici internazionali. Dopo il diploma di perito industriale, a 18 anni va a continuare gli studi negli Usa e, per finanziarsi, dal 1968 al ’78 ha lavorato come freelance per una decina di riviste in Italia e negli Usa; ottenuta la licenza Fcc di operatore radio, lavora come dj per tre stazioni radio e produce programmi televisivi nel Long Island, NY. Nel 1979 viene nominato direttore della rivista “Television/Radio Age International” di New York City e nell’81 fonda il mensile “VideoAge”. Negli anni successivi crea altre riviste in Spagna, Francia e Italia. Dal ’94 e per 10 anni scrive di televisione su “Il Sole 24 Ore”, poi su “Il Corriere Adriatico” e riviste di settore come “Pubblicità Italia”, “Cinema &Video” e “Millecanali”. Attualmente collabora con “Il Messaggero” di Roma, con “L’Italo-Americano” di Los Angeles”, “Il Cittadino Canadese” di Montreal ed é opinionista del quotidiano “AmericaOggi” di New York. Ha pubblicato numerosi volumi principalmente sui temi dei media e delle comunicazioni, tra cui “La Televisione via Internet” nel 1999. Dal 2002 al 2005, è stato consulente del Ministro delle Comunicazioni italiano nel settore audiovisivo e televisivo internazionale.

Dom Serafini

Domenico (Dom) Serafini, di Giulianova risiede a New York City ed è
il fondatore, editore e direttore del mensile “VideoAge” e del quotidiano fieristico VideoAge Daily", rivolti ai principali mercati televisivi e cinematografici internazionali. Dopo il diploma di perito industriale, a 18 anni va a continuare gli studi negli Usa e, per finanziarsi, dal 1968 al ’78 ha lavorato come freelance per una decina di riviste in Italia e negli Usa; ottenuta la licenza Fcc di operatore radio, lavora come dj per tre stazioni radio e produce programmi televisivi nel Long Island, NY. Nel 1979 viene nominato direttore della rivista “Television/Radio Age International” di New York City e nell’81 fonda il mensile “VideoAge”. Negli anni successivi crea altre riviste in Spagna, Francia e Italia. Dal ’94 e per 10 anni scrive di televisione su “Il Sole 24 Ore”, poi su “Il Corriere Adriatico” e riviste di settore come “Pubblicità Italia”, “Cinema &Video” e “Millecanali”. Attualmente collabora con “Il Messaggero” di Roma, con “L’Italo-Americano” di Los Angeles”, “Il Cittadino Canadese” di Montreal ed é opinionista del quotidiano “AmericaOggi” di New York. Ha pubblicato numerosi volumi principalmente sui temi dei media e delle comunicazioni, tra cui “La Televisione via Internet” nel 1999. Dal 2002 al 2005, è stato consulente del Ministro delle Comunicazioni italiano nel settore audiovisivo e televisivo internazionale.
Advertisment

I militari alla riscossa per il volo FCO-JFK

Bloccato al piazzale delle partenze all'aeroporto di Fiumicino senza poter entrare in aeroporto, né andare agli arrivi. Questa è la scena che mi si è presentata durante la prima fase...

Grazie Alitalia

Un ringraziamento all'Alitalia e al suo personale di bordo, piloti, impiegati, dirigenti, e collaboratori che, nonostante le notevoli difficoltà causate dalla pandemia, è l'unica compagnia aerea a permettere viaggi transatlantici...

COVID-19: Volare dagli Usa all’UE è complicato, ma fattibile

In circostanze normali non mi piacciono gli aeroporti, in particolare quelli di JFK e LGA (entrambi a New York City), e nemmeno EWR (Newark, New Jersey), ATL (Atlanta, Georgia), il...

Dallas-Giulianova: un’odissea di 36 ore

Vademecum per aspiranti viaggiatori Partire da Dallas, in Texas per arrivare a Giulianova a fine giugno non è facile nei periodi normali, figuriamoci nel mezzo di una...

Intolleranza e stupidità a confronto con il COVID-19

Il portavoce del sindaco di una piccola città italiana si lamenta di come anche i giornalisti abbiano perso il senso dell'imparzialità e alle conferenze stampa si azzuffino su posizioni politiche....

Senza Speranza e senza logica

Il nostro Ministro della Salute Roberto Speranza non ha preso nessuna misura cautelare durante la pre-pandemia, che a livello governativo, era nota fin dallo scorso dicembre, mentre ora prende misure...

Da 25 ai 50 anni passano solamente cinque anni

I giovani non sanno ancora che per passare dai 25 anni ai 50 servono solamente cinque anni. Questo perché vedono il tempo da una prospettiva distorta. Loro pensano che serva...

Il mistero 5-stellare alla luce del sole

Tra i "ci sta" e " non ci sta", l'articolo di Alberto Benzoni (Chavez avrebbe finanziato, 10 anni fa, il M5S. E allora?) sembra scritto in codice (o forse sono...