12.4 C
Roma
domenica 31 Maggio 2020

Anteprima News Di Maio, Salvini e i fuochi d'artificio per l'estate

Di Maio, Salvini e i fuochi d’artificio per l’estate

Autore del contenuto

Con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Decreto Legge Sicurezza Bis si è conclusa almeno sino all’autunno l’attività di governo quanto alla emanazione di decreti. Ciò avviene non solo perchè sarebbe impossibile la loro conversione in Legge da parte del Parlamento nei termini (60 giorni) stabiliti dalla Costituzione ma anche e soprattutto in quanto qualunque nuova norma sposterebbe i termini di un bilancio ora congelato da trattative in corso con le autorità europee per evitare (se ancora possibile) la procedura di infrazione.

Di Maio e Salvini ne approfitteranno per lanciare una serie di proposte più o meno demagogiche, dalla flat tax al salario minimo garantito fino ad una fantomatica tassa sui depositi nelle cassette di sicurezza, ben sapendo che esse molto difficilmente diverranno leggi, ma costituiranno ottimi temi di programma elettorale per le elezioni politiche che si svolgeranno dopo la crisi del governo Conte, presumibilmente all’indomani dell’approvazione della prossima manovra finanziaria.

Si prende tempo e si sparano i fuochi d’artificio in attesa delle elezioni

Quello che può darsi per (quasi) certo è infatti che la crisi di governo non è imminente. Di Maio ha bisogno di tempo per riorganizzare il Movimento, ammesso che ci riesca, ed attirare gli elettori di sinistra con proposte sempre più allettanti di tanti quattrini in modo da bloccare l’avanzata del PD. Anche Salvini ha bisogno di tempo per risucchiare ciò che resto di Forza Italia, anche attraverso l’opera di “responsabili” come Toti, puntando su promesse rivolte a piccoli imprenditori e sulle autonomie regionali differenziate che, se diverranno realtà, spaccheranno l’Italia in due garantendo alla Lega il governo di tutta l’Italia settentrionale specialmente se, come è nelle previsioni, Salvini riuscirà a prevalere l’anno prossimo anche nelle elezioni regionali in Emilia Romagna.

I-fuochi-dartificio-della-politica-italiana
Pronti per i fuochi d’artificio della politica italiana?

Sarà un’estate di fuochi d’artificio, con una gara tra Lega e Pentastellati a chi sparerà quelli più luminosi: gli italiani vi assisteranno meravigliati, non rendendosi conto forse esattamente di ciò che sta accadendo. Qualcuno dovrebbe dire loro che si tratta solo di falsi fuochi per accalappiare gli elettori più ingenui.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.