11.5 C
Roma
lunedì 12 Aprile 2021

Sfogliando il New York Times Gli intervistati in un video proiettato alla convention repubblicana, si sentono ingannati

Gli intervistati in un video proiettato alla convention repubblicana, si sentono ingannati

Autore del contenuto

Quattro inquilini di case per famiglie a basso reddito, sovvenzionate da programmi federali, sono stati chiamati dal capo dell’agenzia amministratrice per discutere sulle condizioni dell’edificio. In realta’, le quattro ore di intervista, montate in un video di due minuti poi mostrato alla convention, senza avvertirne gli interessati, servivano solo per far dire agli inquilini cose favorevoli al governo. L’episodio e’ un altro esempio dell’abuso del potere del governo per favorire Trump, che ha cancellato i confini fra governo e campagna elettorale, come aver deciso di fare la convention alla casa bianca, cosa mai successa prima. All’apertura della convention, quattro immigrati erano stati invitati da Trump sul palco senza avvertirli che sarebbero stati filmati e messi in onda.

PRIMA PAGINA

  • Biden si prepara a mettersi in viaggio negli stati “traballanti”. 10 ultime critiche settimane, mentre Trump segue una campagna centrata sulla criminalita’. Biden attacchera’ soprattutto sulla mal gestione del covid, ma non trascurera’ di confrontarsi con gli slogan di “law and order” di Trump e celebrera’ la storia delle marce di protesta pacifiche. Trump, con il suo abituale cinismo, ha anche detto chiaramente che disordini e violenze saranno di beneficio alla sua campagna. 
  • Guardando indietro al 1963, e in avanti a Novembre. In risposta a Trump, una marcia pacifica per la giustizia razziale. Poche ore dopo che Trump aveva attaccato gli “agitatori” tesi a “distruggere theamerican way of life”, migliaia di cittadini si sono diretti al Lincoln Memorial, lo stesso posto dove Martin Luther King aveva tenuto, 57 anni prima, il suo famoso discorso “I have a dream”. Suo figlio ha detto: “ Dobbiamo votare come se le nostre vite, il nostro modo di vivere, le nostre liberta’ dipendessero dal voto. Perche’ e’ cosi’. C’e’ un ginocchio sul collo della nostra democrazia, e la nostra nazione  non puo’ vivere a lungo senza l’ossigeno della liberta’”.
  • Quando i films sono avventurosi, ma per tutte le ragioni sbagliate. Molte citta’ (non New York) hanno riaperto i cinema, seppur con molte limitazioni, e Hollywwod ha ricominciato a produrre films anche ad alto budget, soprattutto films d’avventure. Il problema e’ che non si sa come reagira’ il pubblico. Per ora non bene: ieri in un grande cinema di Las Vegas dove proiettavano “The New Mutants” (un film da grande pubblico, 70 milioni di budget) c’erano 28 spettatori allo spettacolo delle 7 di sera. 

PAGINE INTERNE 

  • Due licenziati dalla F.D.A. (l’agenzia federale che controlla le medicine). Un importante portavoce e un consulente sono stati licenziati per aver esagerato i benefici del trattamento con plasma sanguigno. 
  • Facendo gli onori ai morti non riconosciuti.  Un Marocchino si e’ dedicato a dare agli immigranti un posto decente per il viaggio finale. Raccoglie i molti morti che sono portati a riva dal mare e li seppellisce. Da solo, senza alcun compenso ne’ riconoscimento. In questo lungo periodo di buio mondiale, una piccola luce di bonta’ e sacrificio.
  • Quando l’esperto stimatore e’ di parte. E’ illegale discriminare per le compagnie che stimano i valori delle case. Ma molti proprietari neri dicono che succede.
  • Gruppo femminile di supporto. I candidati spesso usano i parenti per testimoniare delle loro qualita’. Le donne Trump hanno adempiuto bene al loro dovere nella convention.
  • L’Italia da’ il biasimo agli immigrati. Politici di destra dicono che gli immigranti portano il virus, anche se i dati ufficiali dimostrano il contrario. Il capo della destra nel paese, Matteo Salvini, un rozzo ammiratore e imitatore di Trump, profondamente avverso, come tutti i destristi, al Sud del paese,  parlando della Sicilia, ha detto: “E’ uno stato fuori legge. Un’invasione di immigranti illegali, un’esplosione di infezioni. La Sicilia sta crollando”






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.