8.5 C
Roma
lunedì 29 Novembre 2021
Sfogliando il New York Times I Democratici spingono per un accordo sul budget mentre restano le divergenze

I Democratici spingono per un accordo sul budget mentre restano le divergenze

Autore del contenuto

[GTranslate]

I Democratici spingono per un accordo sul budget mentre restano le divergenze. Cercando di votare questa settimana. Trattative con Biden sulla sanità e sui congedi retribuiti. I negoziatori erano vicini a un accordo per spendere circa 1,75 trilioni in 10 anni (la metà del progetto di cui si era trattato all’inizio dell’anno) estendendo i pagamenti alle famiglie con bambini, stabilendo generosi incentivi di tasse per l’uso dell’energia pulita, sussidi per la cura dei bambini e degli anziani, assistenza universale per gli asili infantili. Incrementi delle tasse, compresa la nuova tassa sui miliardari, pagherebbero per le iniziative. Ma l’accordo finale rimane elusivo, a causa delle dispute sull’espansione della sanità pubblica, sui programmi  per combattere il cambiamento climatico e quelli per abbassare il costo delle medicine.

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 26/10/2021 (TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– Il potere del “mi piace” crea problemi a Facebook. Dibattito su un strumento chiave della rete sociale. Nel 2019 i ricercatori di Facebook cominciarono una ricerca su un suo elemento fondamentale: il tasto “mi piace”, esaminando che cosa succederebbe se Facebook eliminasse quel tasto che a volte causa nei più giovani  ansietà e stress, soprattutto se non ricevono abbastanza “mi piace” dai loro amici. L’eliminazione, limitata e sperimentale, ha dimostrato che i giovani interagiscono meno ma provano la stessa ansietà e il risultato non cambia se l’eliminazione è estesa quantitativamente e qualitativamente ad altri tasti, come “condividi” e “gruppi”.

– Terra promessa di chi? Viaggiando attraverso un Israele diviso. In cerca di legami in un paese fondato sulle contraddizioni. Israele è un paese lungo 418 km., lo si può percorrere in macchina in meno di 6 ore. Ma il giornalista e il fotografo hanno impiegato 10 giorni cercando di capire il paese dal profondo. L’hanno trovato pieno di contraddizioni rimaste irrisolte dalla sua nascita e come conseguenze dell’occupazione del West Bank e Gaza nel 1967. Una popolazione che affronta difficili  domande su che cosa significa essere israeliani o palestinesi cittadini di Israele. E tante storie diverse e contraddittorie non solo fra Ebrei e Arabi ma anche fra gli Ebrei stessi. I padri fondatori speravano di creare un crogiolo che unisse diverse comunità in un solo Stato Ebraico. “Ma – dicono i giornalisti – abbiamo trovato un Israele che sembra un irrisolvibile gioco di pazienza fatto di fazioni incompatibili, ciascuna con le sue priorità, le sue lamentele e la sua storia”. Foto di una strada di Gerusalemme con questa didascalia: Gerusalemme, come tutto il resto di Israele, è un miscuglio di gente con diverse origini. Se gli Arabi lottano per trovare il loro posto, così fanno anche molti Ebrei nativi.

– I militari del Sudan uccidono le speranze di democrazia. I più alti generali del Sudan hanno preso il potere nei giorni scorsi, arrestando il primo ministro, imponendo lo stato d’assedio, e aprendo il fuoco sui dimostranti in scene tumultuose che stanno facendo deragliare la transizione alla democrazia in uno stato emerso solo due anni fa da decenni di autocrazia e isolamento internazionale. 

– A cent’anni, il sacerdote dà l’addio alla chiesa da lui costruita. L’anima di una parrocchia del Texas in una nuova missione nel ritiro. Padre Luis, 70 anni dopo aver fondato l’umile parrocchia di Cristo Re per una comunità latina nel sud del Texas, ha dovuto accettare l’ordine del vescovo, lasciare il posto di parroco a un sacerdote più giovane e trasferirsi in Spagna per unirsi a una comunità di preti che servono Madrid. A niente sono servite le marce di protesta dei suoi parrocchiani. 

– Il pranzo del Thanksgiving sarà molto caro quest’anno. Potrà essere il più caro della storia della festa. Quasi ogni componente del tradizionale pasto, dalle pentole di alluminio in cui si cuoce il tacchino al caffè e ai dolci, costeranno molto di più quest’anno, hanno detto gli esperti di agricoltura e i proprietari di negozi di alimentari e ristoranti. Anche per “merito” della pandemia, il pasto dell’anno scorso è stato il più economico dal 2010.

PAGINE INTERNE

– Vedendo la città al bordo di un precipizio. Thomas Kenniff, candidato repubblicano a procuratore generale a Manhattan, dice che la riforma della cauzione per la libertà provvisoria ha fatto aumentare la criminalità.

– Un’altra vittima di Gacy ha un nome. Dopo 45 anni, un’altra vittima dell’assassino seriale di Chicago John Wayne Gacy è stata identificata. Gli omicidi provati sono 29. 

– Togliendo la parola a Hong Kong. Un attivista è stato giudicato colpevole di incitare alla secessione per aver cantato slogans per dimostrare che esisteva ancora la libertà di parola.

– Con mare caldo, il porto lavora. Una piccola città del nord della Russia dimostra che la temperatura in rialzo può generare prosperità. – Facendo spazio per altri. Pazienti con vari tipi di debilitazioni hanno messo a prova le loro difficoltà in un volo di ricerca con gravità zero. 






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.