11.5 C
Roma
lunedì 12 Aprile 2021

Brava gente I saltimbocca alla romana: trionfo del burro

I saltimbocca alla romana: trionfo del burro

Autore del contenuto

I Romani in generale non amano il burro: nella campagna intorno a Roma non c’era grande produzione di latte, trasportare il burro in città prima che irrancidisse non era cosa da poco, l’olio d’oliva era di più facile commercializzazione e conservazione e gli abitanti della città ne presero atto usando l’olio come condimento per i cibi. L’unica eccezione: i saltimbocca, probabilmente nella preoccupazione che il gusto dell’olio potesse prevalere su quello degli altri ingredienti.

Saltimbocca alla romana. Photo credit: AliceTV

La ricetta è molto semplice: una fettina di vitella, ben battuta per renderla più morbida, a cui vengono uniti con uno stuzzicadenti una fettina di prosciutto di maiale, una foglia di alloro e poco sale (in quanto il prosciutto è già salato). Una volta preparate, le fettine vengono cotte a fuoco moderato in una padella in cui è stata messa una noce di burro.

Il risultato è ottimo, tanto da far dimenticare perfino che si è utilizzato il tanto snobbato burro: naturalmente nulla vieta di usare l’olio extra vergine d’oliva, purchè di gusto non troppo forte.

Se poi ai saltimbocca si cerca una compagna ideale, niente di meglio di una insalatina mista con rucola e… buon appetito!






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.