Network Il vino naturale viene meglio metabolizzato dal nostro corpo rispetto a quello...

Il vino naturale viene meglio metabolizzato dal nostro corpo rispetto a quello convenzionale

Autore del contenuto

Bevande alcoliche diverse possono avere effetti diversi sulla concentrazione di alcol nel sangue (BAC) e sulla neurotossicità, anche se equalizzate per il contenuto di alcol in volume.

Le prove aneddotiche suggeriscono che il vino naturale viene metabolizzato in modo diverso dai vini convenzionali.

Uno studio della Città della Salute e della Scienza di Torino in triplo cieco ha confrontato la BAC di 55 soggetti maschi sani dopo aver consumato l’equivalente di 2 unità di alcol di un vino naturale o convenzionale per 3 minuti in due sessioni separate, a una settimana di distanza l’una dall’altra.

La concentrazione di alcol nel sangue è stato misurato utilizzando un etilometro professionale ogni 20 minuti dopo il consumo per 2 ore.

bevande più consumate al mondo
Vino. Photo credit:Kym Ellis by unsplash.com

Le curve in risposta ai due vini si sono discostate significativamente a venti minuti (intervallo T20) e quaranta minuti (intervallo T40), e anche alle loro massime concentrazioni (picchi), con il vino naturale che induce un BAC inferiore rispetto al vino convenzionale [T20 = 0.40 contro 0,46 (p < 0,0002); T40 = 0,49 contro 0,53 (p < 0,0015); picco = 0,52 contro 0,56 (p < 0,0002)].

Queste differenze sono probabilmente legate allo sviluppo di diversi aminoacidi e antiossidanti nei due vini durante la loro produzione.

Questo può a sua volta influenzare la cinetica dell’assorbimento dell’alcol e del metabolismo.

Altri fattori che potrebbero contribuire sono i residui di pesticidi, le differenze nel contenuto di estratto secco e l’uso di lieviti indigeni o selezionati.

Lo studio dimostra che a parità di quantità e condizioni di assunzione, il vino naturale ha effetti farmacocinetici e metabolici inferiori rispetto al vino convenzionale, che possono essere ipotizzati a causa delle diverse pratiche agronomiche ed enologiche con cui vengono prodotti. Si può quindi ipotizzare che il consumo di vino naturale possa avere un impatto sulla salute umana diverso da quello del vino convenzionale.

Bibliografia
Ferrero FF, Fadda M, De Carli L, Barbetta M, Sethi R, Pezzana A. Vive la Difference! The Effects of Natural and Conventional Wines on Blood Alcohol Concentrations: A Randomized, Triple-Blind, Controlled Study. Nutrients. 2019;11(5):986. Published 2019 Apr 30

Leggi anche:






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.