13.1 C
Roma
sabato 15 Maggio 2021

Sfogliando il New York Times L’affaticamento dell’economia previsto per tutto l’autunno

L’affaticamento dell’economia previsto per tutto l’autunno

Autore del contenuto

Sfogliando il New York Times del 16/07/2020

Ostacoli alla ripresa. L’incertezza cresce tra i nuovi casi di contagio, licenziamenti e chiusure. Traduco letteralmente la prima parte dell’articolo, che mi pare sufficiente a spiegarne l’intero contenuto e fare capire la serietà e gravità della situazione.

“L’economia si avvia verso un autunno tumultuoso, con la minaccia di scuole chiuse, rinnovate chiusure di città, stadi vuoti e incertezza sull’ammontare di sussidi federali di aiuto agli imprenditori e ai disoccupati, appannando le speranze di una rapida uscita dalla recessione”. Speranze che erano basate sulla discesa del virus a fine estate e sulla conseguente ripresa dei commerci  e delle normali abitudini di spesa. Così non è stato.
L’incapacità a sopprimere il risorgere del virus minaccia di bloccare la ripresa e spingere di nuovo il paese in una spirale di recessione.

PRIMA PAGINA

  • La Cina nel mirino mentre gli Stati Uniti soppesano di bandire i visitatoriIl governo sta considerando di vietare l’ingresso negli Stati Uniti ai membri del partito comunista e famigliari, una mossa che certamente porterebbe a ritorsioni contro gli americani che cercano di andare o rimanere in Cina e esacerberebbe le tensioni fra i due paesi.
  • Scontro fra visioni sull’ambiente definisce la gara presidenziale. Mentre Trump vorrebbe togliere tutti i limiti messi dai suoi predecessori nella costruzione di strade, oleodotti e fabbriche per ragioni di difesa dell’ambiente, Biden va nella direzione opposta, presentando un piano da 2 trilioni di dollari per combattere i cambiamenti del clima e rilanciare l’ammodernamento delle infrastrutture.
  • Proteste contro il razzismo rivelano diversità nascoste nelle città piccole. Ondate di attivismo crescono mentre “i diversi” scoprono di non essere soli. Mentre le proteste si stanno calmando, nuovi attivisti in città e paesi piccoli discutono piani con il consiglio comunale per riforme della polizia. Ma al di là di ogni possibile cambiamento ufficiale, molti americani scoprono che i loro vicini sono di varie razze diverse e non più disposti a tacere e a subire.
  • I conti Twitter di Biden, Gates, Obama e altri sono stati “hacked”. Una truffa sfacciata chiedendo “bitcoins” raccoglie rapidamente 100.000 dollari. Nel pomeriggio di ieri, sono apparsi su Twitter messaggi, apparentemente provenienti dai nomi più importanti d’America: “mandate bitcoins e ve ne restituiremo il doppio”. Era una truffa, ovviamente, ma qualcuno c’è cascato, mentre Twitter ha faticato a cancellare tutti i messaggi che provenivano non solo dai leaders della cripto-valuta ma dai più famosi nomi della politica, spettacolo e tecnologia.
  • Tracciando il futuro dell’editoria, ora sotto nuova gestione. Arrivare alla vetta di una casa editrice è sempre stato lungo e difficile, e chi ci arriva di solito tiene il posto “per sempre”. La Knopf per esempio ha avuto 4 numeri uno in 105 anni di storia. Nell’attuale mare di cambiamenti ( la rivoluzione digitale, la crescita di Amazon e delle vendite on-line, le varie crisi economiche fra cui quella di oggi) sono emersi nuovi nomi e ben quattro delle “grandi” sono adesso guidate da giovani donne.
  • Una grande fotografia, a centro pagina, di uno squadrone di polizia, con questa didascalia: ‘ Dimostranti, polizia e video. I funzionari di polizia dicono che erano “casi isolati” di un uso inappropriato della forza. Ma 64 video dimostrano anche attacchi non provocati.’

PAGINE INTERNE

  • Una statua cade, ne viene su un’altraA Bristol (Inghilterra) la statua di un dimostrante è stata installata dove era stata abbattuta quella di un commerciante di schiavi .
  • Rimpasto nella squadra di Trump. Con i numeri dei sondaggi d’opinione in discesa, Trump ha rimpiazzato il suo capo della campagna elettorale, e amico da anni,  Brad Parscale, con il suo vice, Bill Stepien.
  • Scontro fra intellettualiIn un dibattito sulla libertà di parola e sul razzismo, uno studioso di Harvard, Steven Pinker,  scambia frecciate con chi lo accusa di “insensibilità” razziale. E lui a sua volta  li chiama “poliziotti della parola”.
  • Fauci dice “ basta con queste stupidaggini”La Casa Bianca nega di aver attaccato l’esperto di malattie infettive, Dottor Fauci, che chiama le critiche ricevute “bizzarre”.
  • Sommosse allora, vita di lusso adessoSviluppo edilizio d’alta classe ha trasformato alcuni quartieri neri anni dopo che erano stati rovinati da sommosse.  Gli opportunisti hanno approfittato dei prezzi bassi e dell’ottima ubicazione.





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.