5.9 C
Roma
lunedì 29 Novembre 2021
Sfogliando il New York Times Le infezioni da Covid 19 scendono del 40%

Le infezioni da Covid 19 scendono del 40%

Autore del contenuto

[GTranslate]

Aumentano le speranze mentre la brutale impennata comincia a diminuire. Le infezioni da Covid 19 scendono del 40%. Il virus è imprevedibile, ma gli esperti indicano ragioni di ottimismo. Dopo la crescita dell’estate provocata dalla contagiosa variante Delta, il coronavirus sta diminuendo. Ci sono negli USA circa 90.000 nuove infezioni al giorno, 40% in meno rispetto ad agosto. E anche le ospedalizzazioni e morti sono in discesa. La crisi non è finita ovunque – la situazione in Alaska è particolarmente grave – ma la tendenza nazionale è chiara e si spera che il peggio sia finalmente passato.

SFOGLIANDO IL NEW YORK TIMES DEL 15/10/2021 (TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– Commissione dell’F.D.A. (ente di controllo delle malattie) appoggia la terza dose di Moderna. Mezza dose per molti. Il prossimo voto è per Johnson and Johnson. La Commissione ha votato 19 a zero a favore di un’autorizzazione d’emergenza di un richiamo di mezza dose almeno sei mesi dopo la seconda dose per gli adulti sopra i 65 anni e per quelli considerati ad alto rischio. Lo stesso gruppo già autorizzato per la Pfizer.

La guerra a Beirut mette in risalto il disfacimento del Libano. Almeno 6 morti in mezzo a una crescente crisi economica e politica. Bande armate hanno trasformato quartieri di Beirut in zone di guerra facendo sorgere timori che la violenza possa riempire il vuoto lasciato dal quasi-collasso dello stato libanese. I cittadini si sono chiusi in casa, gli scolari sono stati portati dagli insegnanti nelle cantine delle scuole per proteggerli dalle sparatorie. Foto di una strada di Beirut con uomini in combattimento e questa didascalia: Combattenti per due partiti di Musulmani Sciiti prendono posizione duranti gli scontri di ieri a Beirut.

– Bannon accusato di oltraggio alla Corte dalla commissione di inchiesta sul 6 gennaio. Il Presidente della commissione ha raccomandato che Steven Bannon (politicante di estrema destra, ex-stretto collaboratore di Trump) venga indagato per oltraggio criminale  per essersi rifiutato di collaborare con la Corte. La mossa amplia la battaglia legale per l’accesso a testimoni e documenti segreti relativi all’attacco al Campidoglio del 6 gennaio.

Lo show di Dave Chappelle provoca domande: “È arte”, ma anche “È odio”? Netflix, che stava avendo un anno di grandi successi, è in tumulto, con impiegati e dirigenti che lo accusano di facilitare la diffusione di discorsi di odio e di incitare alla violenza. Al centro del tumulto, c’è lo show “The Center” dell’attore Dave Chappelle, che ha debuttato con grande successo il 5 ottobre, per i suoi commenti comici e sarcastici sui transessuali. Lo show sta trascinando Netflix in un difficile dibattito culturale generando quel tipo di notizie critiche di solito riservate a Google o a Facebook.  

PAGINE INTERNE

Aumento della produzione di petrolio. Nel Medio Oriente e in America Latina le compagnie stanno aumentando la produzione di petrolio, mentre le compagnie statunitensi ed europee stanno tagliando per i problemi del clima.

Scommettendo sui benefici temporanei. I democratici sono convinti che, sebbene i nuovi programmi della rete di sicurezza non siano permanenti, diventeranno così popolari che il Parlamento non permetterà che finiscano.

Condannato il rampollo di una stirpe di immobiliari. La giuria ha sentenziato che Robert Durst, soggetto della serie TV “The Jinx”, ha ammazzato un amico nel 2000 perchè sapeva troppo sulla scomparsa di sua moglie.

Enorme incendio a Formosa. Un incendio notturno in un edificio semi-abbandonato a Formosa ha ammazzato almeno 46 abitanti. 

– Mettendosi insieme per sicurezza. I lavoratori addetti alle consegne a domicilio del cibo a New York s formando dei gruppi di sorveglianza per difendersi dai ladri delle loro biciclette elettriche. 

– Surrealismo senza confini. Una mostra al Metropolitan Museum espone artisti surrealisti di tutto il mondo.      






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.