14.8 C
Roma
sabato 27 Novembre 2021

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.
Advertisment

Lettera aperta al Sindaco di Roma Virginia Raggi

Sono trascorsi 514 giorni dalla Sua elezione a Sindaco della città Capitale. Un tempo sufficiente per fare un primo sommario bilancio delle cose fatte e di quelle non fatte. Sarebbe certamente cosa...

Da che mondo è Moondo

“Da che mondo è mondo”: l'espressione spesso ricorrente nel linguaggio comune sottolinea implicitamente il persistere di modi di essere, principi, regole non scritte presenti fra gli uomini da tempi immemorabili. A queste passate...

Roma capitale: come andarono realmente le cose 30 anni fa

Roma capitale, fallimento annunciato, ma di chi sono le responsabilità e, soprattutto, esistono soluzioni praticabili? (per leggere la parte 1 del post, clicca qui). Responsabilità dicevamo, sono tante. Ma insistere su di esse...

Roma capitale, una storia lunga 30 anni – parte prima

Ha ragione il professore Pacelli. Tutto dipende dal fatto che non abbiamo un'idea di capitale, non sappiamo che cos'è, non sappiamo com'è fatta una capitale, lo sapevano i cesari ed anche i...

Abbiamo bisogno di un giornalismo delle idee. In questo la Rete ci può aiutare #dday

Una domenica sera d’autunno in compagnia del mio amico Alessio ho partecipato ad una conferenza sul tema della comunicazione nell’era globale, prossimo appuntamento #dday. L’occasione era la presentazione di un interessante libro di...

Olio artigianale e artigiani del cibo per un mercato di specialità

Partiamo dalla realtà. La campagna olearia si sta concludendo e il bilancio è negativo: sono state prodotte meno di 300.000 tonnellate di olio. E’ un evento straordinario, un incidente, forse è colpa...

Convegno AIFO, intervento del nostro Direttore Giampaolo Sodano

Siamo per un cibo buono, sano e nutriente. Lo scandalo dell'olio alla clorofilla a Taiwan (novembre 2013) e l'operazione Fuente della Procura di Siena (maggio 2014) dimostrano che, nonostante l'impegno per ottenere la massima trasparenza...