19.8 C
Roma
lunedì 19 Ottobre 2020

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.
Advertisment

Covid: informazione e classe dirigente

Siamo sommersi ogni giorno da cifre e titoli dei giornali e della tv sugli sviluppi della pandemia. A primavera il lockdown lo abbiamo vissuto come una...

Appunti di un artigiano dell’olio

Un anno si sale e uno si scende: una forma tradizionale di ginnastica oratoria in cui si esercitano da tempo i soliti noti esperti del mercato dell’olio dalle olive che...

La presenza dell’assente

Coloro che amiamo e ci hanno lasciato non sono più dove erano ma sono ovunque noi siamo. (Sant’Agostino) Emanuele Trevi racconta nel suo “Due vite” la storia...

Io sono ciò che vedo

Frutto maturo di un lungo processo creativo Sandro Veronesi consegna nelle mani dei lettori il suo ultimo romanzo “Il colibrì” Premio strega 2020 che rinnova il successo del 2006 con...

Un brand sulla morte per riflettere sulla vita (con lettera di un lettore)

È necessario fare un passo indietro nella storia per parlare del libro, “Taffo ironia della morte” di Riccardo Pirrone (Baldini & Castoldi editore). In principio fu...

E la RAI?

NEL MONDO. Tony Hall, direttore generale della BBC, che il mese prossimo lascerà il suo incarico, intervenendo al’Edinburgh International Television Festival, ha fatto un bilancio della sua gestione nei 7...

La libertà ha un profumo bellissimo

Abbiamo scelto di leggere e commentare un libro particolare, l’opera di una giornalista, anzi di una giornalista che fa il particolare mestiere della cronista e di quella particolare e famosa...

Difendiamo le istituzioni. Innanzitutto.

La notizia: parlamentari e amministratori locali avrebbero usufruito del bonus post-Covid. Come hanno fatto tanti loro connazionali hanno rivendicato un diritto, salvo che nel loro caso male si concilia con...