12.2 C
Roma
giovedì 22 Aprile 2021

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.
Advertisment

Non cambiare, basta un maquillage: intervista a Claudio Velardi

I socialisti superano il marxismo con il "Vangelo" firmato da Bettino Craxi. La reazione del PCI è durissima: l’accusa è tradimento. Era furore ideologico o legame con l'URSS? Certamente c’era, nella reazione, quella...

Sportmemory è on line

È una buona notizia. È una buona notizia sapere che una nuova possibilità di approfondire e di conoscere affronta la sfida del mare aperto, che poi non è un mare, ma una rete...

L’inno, l’emblema, la bandiera

"L’anno che si apre propone diverse ricorrenze importanti come il centosessantesimo dell’Unita’ d’Italia o i settantacinque anni della Repubblica. Dal Risorgimento alla Liberazione: le radici della nostra Costituzione. Memoria e consapevolezza della...

Perchè argonauti digitali

Martedì scorso abbiamo presentato il secondo libro edito dal nostro giornale, “Argonauti digitali nella noosfera”. Una antologia, una raccolta degli scritti di Moondo 2020, con lo scopo di contribuire ad una riflessione...

Finalmente il silenzio dei ciarlatani, la parola alla elite di governo

La crisi del governo presieduto dal prof. Giuseppe Conte è stato oggetto sul nostro giornale di una rigorosa analisi di Mario Pacelli, di un puntuale articolo di Daniele Fichera e di un...

Parlando di politica con Marco Follini

Ho conosciuto Marco Follini alla fine degli anni ’80 a Viale Mazzini. Democristiano fin da ragazzo era stato Segretario dei giovani di quel partito prima di sedere nel consiglio di amministrazione della...

MOONDO 2021

Ho vissuto con impegno e con spirito di solidarietà, nei 3 anni trascorsi, la felice esperienza di dirigere questo giornale. Abbiamo fatto molta strada in questi anni ed abbiamo raggiunto obiettivi importanti:...

Una sicurezza condivisa

Cari lettori, giovedì 19 novembre, alle sette della sera, tornando a casa dopo una giornata di lavoro, abbiamo subito, mia moglie ed io, una rapina a mano armata nella nostra azienda agricola. La...