24.7 C
Roma
mercoledì 5 Agosto 2020

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma. Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico. Nel 1971 è giornalista professionista. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’anno successivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con il fondo B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”. E’ stato Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995). Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio. guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.
Advertisment

Oggi il Digital Day 2019

Nel corso dell’ultimo decennio abbiamo assistito ad un progressivo mutamento dei mercati come effetto della recessione economica, della globalizzazione, dell’entrata di nuovi paesi emergenti, dello spostamento della ricchezza da ovest...

Digital Day 2019 – Intervista all’on. Luigi Marattin

Domani 10 dicembre 2019 si terrà la terza edizione del Digital Day, appuntamento annuale organizzato da Moondo e CuDriEc, quest'anno in collaborazione con Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA e Ventis, un...

Che fine ha fatto il Regolamento numero 625 del 2017 dell’Unione Europea?

Il regolamento numero 625 del 2017 dell'Unione Europea modificando o abrogando decine e decine di precedenti regolamenti ha posto le basi della nuova politica europea a proposito del controllo sugli...

Difendiamo la politica. Ci serve per essere liberi

Premesso che il partito politico non ha personalità giuridica, ma è una associazione che persegue fini pubblici, è chiaro che può organizzarsi come ritiene più opportuno e anche, ove lo ritenga necessario, utilizzare...

Lo scenario del COI e le ripercussioni sull’Italia olivicola

Il COI (Consiglio oleicolo internazionale) è stato fondato nel 1959 sotto l'egida dell'ONU (Nazioni Unite) per dare uniformità e omogeneità alle regole e strategie riguardanti l'olivicoltura, l'olio d'oliva e le...

Il commento del Direttore Sodano al Salone dei pagamenti di Milano

Ogni volta che il governo, di qualsiasi colore sia, avanza l’ipotesi di introdurre misure atte a ridurre l’uso del contante apriti cielo. Eppure in tutto il mondo la moneta elettronica ha sostituito quella...

Salone dei pagamenti 2019: il commento del Direttore Sodano

Le banche tradizionali si rivolgono a un mercato ampio e hanno un sistema di offerta che tende a soddisfare cittadini, famiglie e imprese. Per questo tipo di banche il modello...

Dell’olivicoltura e non solo

In tutti i Paesi, vecchi e nuovi produttori di olio dalle olive, gli oliveti sono diventati piantagioni da reddito, e la nuova olivicoltura mondiale, che arriva a produrre 3.000.000 di...