14.6 C
Roma
martedì 29 Settembre 2020

Gianfranco Salomone

Gianfranco Salomone nasce a Roma il 22 luglio 1936, si laurea in Economia all'Università la Sapienza, è un giornalista professionista. Inizia a lavorare a diciannove anni presso la Banca Commerciale Italiana, quando lascia la banca entra all'Avanti!, quotidiano del Partito Socialista Italiano, di cui diviene redattore capo. Capo ufficio stampa dei ministri Formica e De Michelis, diviene Direttore Generale del Ministero del Lavoro. Ricopre vari incarichi: Vice Presidente CIT (Compagnia Italiana Turismo), membro del CIP (Commissione Interministeriale Prezzi), membro del CdA di BNL, INAIL e del Collegio Sindacale di INPS, Amministratore delegato di Filtrati, coordinatore per attività all'estero del gruppo ATI (Azienda Italiana Tabacchi - Monopoli di Stato).

Gianfranco Salomone

Gianfranco Salomone nasce a Roma il 22 luglio 1936, si laurea in Economia all'Università la Sapienza, è un giornalista professionista. Inizia a lavorare a diciannove anni presso la Banca Commerciale Italiana, quando lascia la banca entra all'Avanti!, quotidiano del Partito Socialista Italiano, di cui diviene redattore capo. Capo ufficio stampa dei ministri Formica e De Michelis, diviene Direttore Generale del Ministero del Lavoro. Ricopre vari incarichi: Vice Presidente CIT (Compagnia Italiana Turismo), membro del CIP (Commissione Interministeriale Prezzi), membro del CdA di BNL, INAIL e del Collegio Sindacale di INPS, Amministratore delegato di Filtrati, coordinatore per attività all'estero del gruppo ATI (Azienda Italiana Tabacchi - Monopoli di Stato).
Advertisment

Un coro di promesse aspettando progetti e riforme

Qualcosa, a parole, si muove nell'azione di governo. Il Presidente del Consiglio intende mettere dei paletti al cosiddetto "reddito di cittadinanza", per le pensioni a "quota 100" annuncia che il...

La politica che verrà

E' tempo di cominciare a stare in ansia per quello che sarà l'andamento della politica italiana alla ripresa di fine estate. Diversi  movimenti  sono in corso tra le forze di ogni arco...

Abietti e indegni, il marcio è arrivato alle ossa!

Cinque parlamentari, seguiti da altri duemila politici (tra sindaci, consiglieri regionali e assessori), avrebbero chiesto all'Inps e ottenuto i bonus da 600 a 1000 euro, previsti dai decreti Cura Italia...

Una cuccagna!

600.000 posti di lavoro già perduti per effetto della chiusura delle attività industriali produttive commerciali turistiche ecc. dovuta alla pandemia. E' solo l'inizio. La pandemia non accenna a...

Troppi tabù soffocano il Mezzogiorno

Se  qualcuno ha in mente di avviare  una politica economica  che riduca gli squilibri esistenti tra il Mezzogiorno e il resto dell'Italia occorre cominciare a prendere di petto i tabù che...

Governo: fallimento totale

Ha avuto il merito di accreditarsi come un grande statista e, giustamente, se ne è lodato. Ma, gli "Stati Generali", in occasione dei quali il premier Giuseppe Conte ha avuto...

Conte, gli Stati Generali e la fine del provincialismo

Il Presidente del Consiglio, nell'indire i cosiddetti "Stati Generali", ha avuto un'idea opportuna. Questo personaggio, mal digerito dalla politica politicante, di destra e di sinistra, ha avuto un colpo di genio che nessuno avrebbe...

Una stagione maledettamente utile

Se qualcosa di vero c'è nell'antico proverbio secondo cui non tutti i mali vengono per nuocere, una grande stagione si apre davanti l'Italia: una stagione di riforme profonde, inutilmente attese da tanti...