Le cose semplici, curate nel dettaglio, sono la passione di Elena e Daniela, amiche prima e proprietarie dal 2008 di Caminadella Dolci, un salotto nascosto nel cortile di una vecchia casa, presso cui si accede citofonando. Entrando si viene accolti in un ambiente accogliente, con il laboratorio a vista dove scrutare Daniela e i suoi collaboratori al lavoro, tra il profumo di torte e biscotti che aleggia senza sosta tra i tavolini. Molto bello anche l’arredamento, sui toni del bianco e con oggetti antichi e moderni come le sedie in paglia e gli scaffali ordinatissimi e luccicanti con biscotti e confetture.

Milano: Caminadella Dolci
Milano: Caminadella Dolci

Caminadella Dolci: i prodotti

Tutti i prodotti sono artigianali e preparati quotidianamente con materie prime di qualità, hanno il sapore genuino delle cose fatte in casa, con ricette italiane, francesi e anglosassoni e in alcuni casi decorati come piccole opere d’arte. Il menù cambia a seconda delle stagioni e degli esperimenti della pasticciera: tra le tante proposte si possono trovare la tarte Bourdaloue, la crostata di cioccolato e mirtilli, la ciambella di mele, la crostata al limone, la torta pane e cioccolato preparata con una ricetta storica della nonna di Elena, ma anche i cannelés, deliziosi dolcetti francesi al sapore di vaniglia da abbinare al caffè.

Tutte le marmellate in vendita sono preparate in loco, nel pentolone come una volta, con frutta fresca, aromi dell’orto e abbinamenti spesso originali; in inverno si preparano anche mostarde e chutney da abbinare ai formaggi. Non mancano i frollini classici, i biscotti aromatizzati al tè matcha e le torte salate del giorno da mangiare lì o da portare via. In primavera e in estate si trova anche il “kit di sopravvivenza” per la merenda fuori porta: plumcakes, madeleine e altro, tutto impacchettato e da portare in giro a Milano e fuori città.

Caminadella Dolci, Via Caminadella, 23 Sant’Ambrogio – Milano. Telefono 02/72021136.

Recensione tratta da “Milano per il Goloso – Le Botteghe” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: