Quest’anno abbiamo provato la seconda sede di PaninoLab aperta su Via Corsico, a due passi dai Navigli. La proposta è identica alla “casa madre”, così come la buona qualità della stessa, con i panini in prima linea affiancati da “cicchetti”, insalate, zuppe e qualche dolce.

Dal menù abbiamo scelto il cicchetto con slinzega (simile alla bresaola) della Valtellina e crema di fontina Dop, dalla carne morbida e saporita e il pane croccante, a cui abbiamo fatto seguire una zuppa del giorno a base di zucca e porcini con crostini di pane, buona nel complesso ma con il fungo a prevalere sul resto. Tra i panini, disponibili sia nella porzione normale (abbondante) che metà, abbiamo optato per un gustoso “new Hemingway” con Jamon Serrano, crema di pomodoro datterino bio, acciuga e burro della Normandia, avaro solo di crema di pomodoro che lo avrebbe reso meno asciutto. Da bere birre artigianali e qualche bottiglia di vino.

Milano: PaninoLab
Milano: PaninoLab

PaninoLab: Ambiente

Diviso in due sale, l’ambiente risulta moderno e accogliente grazie al giusto mix tra legno e metallo. Il bancone all’ingresso permette una sosta veloce, mentre se si va con calma ci sono comodi tavoli sia dentro che all’esterno.

Servizio: Cortese e disponibile.

Voto 4/5

PaninoLab, Via Corsico, 1 Porta Genova – Milano. Telefono 02/84049783

Recensione tratta da “Il Saporario – Milano” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: