Doppiozero: si conferma un buon punto di ristoro questa piadineria che pone molta attenzione alle materie prime per gli impasti, qui disponibili in vari modi a partire da quello classico con farina di frumento, fino ad arrivare a quello di kamut e di farina integrale, passando per quello con le verdure a base di broccoli, carote, cavolfiore e curcuma da noi assaggiato. Quest’ultimo lo abbiamo gustato nella variante proposta con crema di ceci e verdure che si è rivelata molto buona, come anche quella con farina integrale farcita di salmone, zucchine, caprino e carciofini.

Le porzioni sono generose e le farciture abbondanti, con il disco di pasta che rimane croccante e morbido al tempo stesso. Sul fronte bere la scelta non è ampia come quella sul cibo: per lo più ci sono bibite commerciali e acqua. Per chi volesse chiudere in dolcezza, sono disponibili anche delle varianti dolci.

Milano: piadineria Doppiozero
Milano: piadineria Doppiozero (vivimilano.corriere.it)

Doppiozero: ambiente

Piccolo e stretto, con un’alta densità di tavoli alti con sgabelli su cui accomodarsi per mangiare in loco.

Servizio: Cortese e veloce.

Voto 3,5/5

Doppiozero, Via Piero della Francesca, 68 Sempione – Milano. Telefono 339/2238657

Recensione tratta da “Il Saporario – Milano” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: