Nel mercato coperto di Testaccio, ormai ricco di offerte per chi ama spuntini di ogni tipo, questa paninoteca si distingue da tempo per le sue farciture a base di preparazioni locali. Il piatto principe è l’allesso di scottona affiancato da coratella, salsiccia, trippa e rognoncini, ma non mancano opzioni vegetariane come il panino con carciofo e scaglie di pecorino.

Da bere anche vino al bicchiere. Noi abbiamo provato il panino con la lingua di vitella e salsa verde, dal pane fresco e dal ripieno gustoso; altrettanto di soddisfazione il sostanzioso panino con allesso di scottona e patate accomodate. Piacevole anche la polpetta d’allesso di scottona con ricetta della nonna, dalla carne ben macinata e tenera e dalla superficie non unta.

Roma: paninoteca Mordi & Vai
Roma: paninoteca Mordi & Vai

Mordi & Vai: ambiente

In seguito a un recente ampliamento, l’esercizio dispone ora di uno spazio con tavolini e sgabelli per fermarsi a mangiare con tranquillità; il mercato ha comunque al centro uno spazio comune con molti tavoli, anche se mai sufficienti nelle ore di punta.

Servizio: Rapido e informale, ma sempre cordiale.

Voto 4/5

Mordi & Vai, Via Beniamino Franklin, 12/e Testaccio – Roma. Telefono 339/1343344

Recensione tratta da “Il Saporario – Roma” de La Pecora Nera Editore.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



La Pecora Nera
Innanzitutto perché Pecora Nera? Perché vogliamo essere una voce fuori dal coro nel mondo dell’enogastronomia. E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta avvenendo con la cucina e il vino da tempo diventati un fenomeno di massa e di costume: gli interessi economici sono cresciuti a dismisura e gli investimenti pubblicitari “guidano” ormai gran parte dei contenuti dell’editoria di settore. Il nostro punto di forza è il non avere conflitti di interesse con i soggetti valutati in modo critico nelle nostre guide, così da poter scrivere nell’interesse unico del lettore. Per scriverci: info@lapecoranera.net

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome: